Antonella Sferrazza

Lettera dalla Catalogna: “Contro gli indipendentisti un processo politico indegno di una democrazia, sentenza è già scritta”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera da Barcellona- dove, come tutti saprete, sta andando in scena un processo senza precedenti contro quei politici catalani che hanno ‘osato’ indire un referendum per l’indipendenza della regione- firmata da Jaume Fores Llasat, psicologo social, un politico di Esquerra Republicana di Catalunya, partito indipendentista catalano di ispirazione social democratica

Catalogna indipendente, ma con l’euro. Una contraddizione?

Mentre si avvicina la data del referendum indipendentista a Barcellona, ci si interroga sul futuro di una Catalogna libera da Madrid ma nel sistema euro. C’è chi dice che non ci può essere libertà rimanendo schiavi dell’Ue e c’è invece chi pensa che la questione monetaria non è una priorità. Un dibattito vivo soprattutto negli ambienti della sinistra sovranista italiana. Ma non manca il parere di un movimento indipendentista siciliano da sempre vicino alla sinistra catalana. Se volete partecipare a questo dibattito o segnalarci posizione in merito, scriveteci a questo indirizzo: timesicilia@gmail.com

I candidati alla Presidenza della Regione e quei “poeti laureati” che attaccano Cancelleri…

Montale li chiamava “poeti laureati”. Gramsci “scrittori salariati”. Sono gli pseudo intellettuali di regime che attaccano tutto ciò che è nuovo per difendere lo status quo. Con argomentazioni ridicole e provinciali. Come il caso del candidato del M5S deriso perché non laureato. Peccato che chi ha rovinato la Sicilia di lauree ne ha anche più d’una…