Giulio Ambrosetti

I dubbi di Lagalla e le ombre del CETA sulle elezioni siciliane per colpire il grano duro
In Evidenza, Politica, Primo Piano

I dubbi di Lagalla e le ombre del CETA sulle elezioni siciliane per colpire il grano duro


Giulio Ambrosetti

Il candidato centrista alla presidenza della Regione, Roberto Lagalla, mette in guardia su una possibile strumentalizzazione delle elezioni regionali siciliane per “delineare strategie politiche nazionali”. Ma il vero pericolo è che, tramite i soliti alfaniani, buoni per tutte le stagioni, l’Unione Europea del CETA entri in Sicilia per smantellare la coltura del grano duro della nostra Isola e di tutto il Sud

Luca Casarini, dai No Global e ‘Disobbedienti’ del G8 di Genova a Fabrizio Micari & Leoluca Orlando!
In Evidenza, Politica, Primo Piano

Luca Casarini, dai No Global e ‘Disobbedienti’ del G8 di Genova a Fabrizio Micari & Leoluca Orlando!


Giulio Ambrosetti

“Come si cambia”, canta Fiorella Mannoia. E Luca Casarini, un tempo leader dei No Global e a capo dei ‘Disobbedienti’ al G8 di Genova, una volta diventato siciliano d’adozione si è subito acquartierato a cavallo tra la ‘grande’ tradizione della sinistra siciliana pronta ai compromessi e i pasticci trasformistici di Leoluca Orlando. E così oggi Luca è pronto ad appoggiare, nella corsa alla presidenza della Regione, Fabrizio Micari, il rettore molto ‘amato’ dagli studenti di Palermo…

Addio a Nicola Cipolla, grande dirigente del PCI siciliano
In Evidenza, News, Primo Piano

Addio a Nicola Cipolla, grande dirigente del PCI siciliano


Giulio Ambrosetti

Ci ha lasciato anche Nicola Cipolla, una delle figure storiche della Sinistra siciliana. Agrigentino trasferitosi a Palermo con la famiglia negli anni del Liceo alla fine degli anni ’30 del secolo passato, Nicola Cipolla è stato un protagonista della vita politica e sociale siciliana per oltre un sessantennio. Deputato regionale e poi Senatore, è stato un personaggio fuori dal comune per coerenza, onestà intellettuale e impegno sociale

Il ‘caso’ Contrada: l’avvocato Stefano Giordano replica a Giancarlo Caselli
Carta bianca, In Evidenza, Primo Piano

Il ‘caso’ Contrada: l’avvocato Stefano Giordano replica a Giancarlo Caselli


Giulio Ambrosetti

L’ex procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, Giancarlo Caselli, è stato un po’ spiazzato dal pronunciamento della Cassazione che ha annullato senza rinvio la sentenza di condanna di Bruno Contrada, il superpoliziotto di Palermo accusato di “concorso esterno in associazione mafiosa”. Caselli non ha risparmiato qualche frecciata alla Giurisdizione. Da qui la pacata,…

Il caos nelle elezioni comunali di Palermo: le responsabilità del Parlamento siciliano
Editoriale, Politica

Il caos nelle elezioni comunali di Palermo: le responsabilità del Parlamento siciliano


Giulio Ambrosetti

Il caos che si registra nei verbali delle elezioni comunali di Palermo è frutto di una legge assurda approvata dall’Assemblea regionale siciliana. Una legge che ha costretto i presidenti dei seggi elettorali e gli scrutatori (e chi ha resistito tra i rappresentati di lista) a lavorare fino a 48 ore e, in alcuni casi, fino a 72 ore consecutive! Noi crediamo che una riflessione ‘giuridica’ su tale incresciosa vicenda dovrebbero farla i presidenti dei seggi e gli scrutatori

Renato Costa: alle elezioni regionali, senza una lista alternativa al PD, si spiana la strada ai populismi
In Evidenza, Politica, Primo Piano

Renato Costa: alle elezioni regionali, senza una lista alternativa al PD, si spiana la strada ai populismi


Giulio Ambrosetti

Una chiacchierata a trecentosessanta gradi con Renato Costa, segretario della CGIL medici della Sicilia, da sempre comunista marxista dichiarato. La “confusione” a sinistra provocata dall’accordo tra la federazione di Rifondazione comunista di Palermo e Leoluca Orlando. Il ‘caso’ di Marcello Susinno, già dirigente di Nuova Sicilia di Bartolo Pellegrino, finito nella lista di Sinistra Comune alle elezioni comunali di Palermo. La necessità di una lista alternativa al PD alle elezioni regionali siciliane di novembre

Saverio Cipriano: “Piero Grasso? Da presidente del Senato non ha fatto nulla per difendere la Sicilia”
In Evidenza, Politica, Primo Piano

Saverio Cipriano: “Piero Grasso? Da presidente del Senato non ha fatto nulla per difendere la Sicilia”


Giulio Ambrosetti

Intervista a trecentosessanta gradi al coordinatore regionale confederale di Democrazia e lavoro della CGIL (in pratica, la sinistra di questa organizzazione sindacale,, Saverio Cipriano. L’occasione per parlare di Palermo, del ‘modello’ di Leoluca Orlando, del tentativo del PD siciliano di far dimenticare i disastri che ha provocato negli ultimi cinque anni nascondendosi dietro la faccia di Piero Grasso. E anche un ragionamento su una possibile alleanza tra la vera sinistra siciliana e gli autonomisti-indipendentisti sotto il segno di Antonio Canepa

Berlusconi e Miccichè, in Sicilia, sostengono Nello Musumeci o lo vogliono ‘accoppare’ per la seconda volta?
Editoriale, Politica

Berlusconi e Miccichè, in Sicilia, sostengono Nello Musumeci o lo vogliono ‘accoppare’ per la seconda volta?


Giulio Ambrosetti

Solo gli ingenui non hanno capito che, alle elezioni comunali di Palermo, mezza Forza Italia (e forse più) ha votato per Leoluca Orlando sindaco, ‘inchiummando’ Fabrizio Ferrandelli. Con molta probabilità, Berlusconi e Gianfranco Miccichè potrebbero provare ad ‘accoppare’, per la seconda volta, Nello Musumeci. Del resto, l’hanno fatto cinque anni fa, contribuendo all’elezione di Rosario Crocetta. Perché non dovrebbero rifarlo adesso visto che al posto di Crocetta potrebbe esserci Piero Grasso?

Oggi a Palermo un convegno sul CSM ai tempi di Giovanni Falcone. Si parlerà delle incongruenze di quegli anni?
News

Oggi a Palermo un convegno sul CSM ai tempi di Giovanni Falcone. Si parlerà delle incongruenze di quegli anni?


Giulio Ambrosetti

Cinque anni fa qualche personaggio fino ad allora ‘smemorato’ ha ritrovato la memoria sulle stragi del 1992. Domani verranno resi noti i contenuti del fascicolo che il Consiglio Superiore della Magistratura (CSM) aprì allora sul giudice Giovanni Falcone. Chissà, magari è l’occasione per fare un po’ di chiarezza sulle incongruenze di quegli anni. E magari su un’inchiesta sui grandi appalti di Palermo – alla quale lavorava nel 1989 il giudice Alberto Di Pisa – della quale non si è saputo più nulla

La Germania si prende gli aeroporti della Grecia. Ora toccherà alla Sicilia?
Editoriale

La Germania si prende gli aeroporti della Grecia. Ora toccherà alla Sicilia?


Giulio Ambrosetti

L’interrogativo è tutt’altro che campato in aria. Già alla fine degli anni ’80 del secolo passato i tedeschi hanno ‘opzionato’ i giacimenti di potassici di Enna, Caltanissetta e Agrigento che – misteriosamente – fino ad oggi non sono stati sfruttati (a parte Pasquasia, chiusa qualche anno prima di Tangentopoli). Con gli aeroporti della Grecia, acquisiti con il più classico dei ‘piatti di lenticche’, i tedeschi guadagneranno una barca di soldi, trasformando i greci in ‘sudditi’. Ora potrebbe toccare all’Italia. A cominciare, appunto, dalla Sicilia dove sono già in corso ‘operazioni’ austro-tedesche…

1 2 3 6
Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo