Time Sicilia

Demanio marittimo siciliano, al via la valorizzazione. E gli altri beni demaniali?

La valorizzazione dei beni del Demanio marittimo della Sicilia avviata dal Governo regionale è un fatto positivo. E potrebbe essere l’occasione per una regia unica per tutte le aree demaniali. Considerato che ci sono altre aree demaniali che fanno capo diverse branche dell’amministrazione regionale. l questione dei beni che lo Stato non ha ancora trasferito alla Sicilia

Messaggio ai meridionali: riflettete prima di schierarvi con la UE contro l’attuale Governo italiano

L’Unione Europea, si da quando si chiamava Comunità europea, ha sistematicamente affossato l’agricoltura del Sud Italia e, in generale, mediterranea. E continua a farlo oggi con il grano duro, con l’olio d’oliva extra vergine, con il pomodoro, con gli agrumi… E ora vuole affossare direttamente il Governo nazionale perché non si piega ai potenti

La ‘coerenza’ del PD: gli 80 euro di Renzi ai bassi stipendi sì, gli 80 euro a chi non ha nulla no

La verità è che di questo Partito Democratico, tranne qualche eccezione, non c’è proprio niente da prendere. Pur di andare contro l’attuale Governo, per partito preso, sarebbero disposti a tutto. Così non si accorgono non soltanto di essere in contraddizione, ma di andare contro quell’elettorato che, invece, dovrebbero coltivare. Sono veramente allo sbando!

Gli USA non sono più liberisti, mentre la Cina ‘comunista’ lo è diventata

Il mondo cambia. Per anni gli Stati Uniti d’America si sono presentati come i ‘sacerdoti’ del libero scambio e del liberismo economico. Da quando la Cina è entrata nel mercato globale gli USA stanno ripiegando su dazi doganali. Il risultato è che in piena globalizzazione capitalistica tutti i fattori economici sono soggetti a regole e certificazioni, tranne il capitale finanziario che è totalmente libero di muoversi a piacimento di chi lo possiede e in grande quantità

Caro Luigi Di Maio, è tempo di lanciare un messaggio a Mattarella, a Tria e alla UE: aprite la crisi e preparatevi al voto

Il vice premier e Ministro Di Maio ha detto bene: è il Ministro dell’Economia che deve trovare i soldi per il Reddito di cittadinanza. Ma non scippandoli ad altri italiani tagliando le agevolazioni fiscali, ma convincendo, con le buone o con le cattive, la UE a ‘cacciare’ i soldi. Bruxelles si opporrà? A questo punto ai grillini non rimarrà che aprire la crisi di Governo, prendendo in contropiede la Lega di Salvini. E come finisce si racconta!

Dietro le sanzioni all’Ungheria da parte della UE l’ombra dello speculatore George Soros

Soros, per chi non lo sapesse, è uno speculatore finanziario di origine ungherese che, grazie alla UE, ha incrementato il suo volume di affari. Detto questo, non ci sarà alcuna sanzione effettiva contro l’Ungheria. Per un motivo semplice: perché Orban a passare, armi e bagagli, sotto le bandiere della Russia di Putin ci mette due minuti (ammesso che non l’abbia già fatto)