Time Sicilia

L’offensiva del PD contro la Sicilia: tagli dell’80% per i Comuni (oltre alle rapine…)

La Corte dei Conti siciliana certifica, ancora una volta, che i trasferimenti erariali sono praticamente scomparsi. A ciò si aggiunge l’annosa vicenda dei tributi di spettanza regionale trattenuti da Roma e la vergognosa questione degli accordi firmati da Crocetta. Se l’Isola è praticamente in default si deve ringraziare il Governo nazionale e i suoi complici siciliani…

Il Governo regionale disse: “Pedaggi sulla Palermo-Catania?”. E, zact!, ecco gli incidenti…

A Palermo lo chiamano ‘attasso’. Già l’autostrada Palermo-Catania è la più ‘attassata’ della Sicilia: frane, smottamenti, tratti chiusi al traffico, viadotti che ‘pattinano’ sui corsi d’acqua, le onde elettromagnetiche che bloccano gli impianti elettrici delle automobili. E appena un governante ha ipotizzato i pedaggi, zact!, sono aumentati gli incidenti: due solo la scorsa notte. Terniamoci forte…

A Taranto l’orgoglio di Emiliano e dei pugliesi. In Sicilia il lecchinaggio…

Nella città dell’ILVA Renzi pensava di entrare come trionfatore. Ma i tarantini l’hanno accolto con fischi e proteste. Rinfacciandogli i tanti malati e i morti del quali il Governo nazionale non si occupa. Con il presidente della Regione Puglia che gela Renzi e Delrio ricordando che gli 850 milioni di Euro che Renzi sbandiera sono sempre gli stessi soldi degli anni passati. Al cospetto di Emiliano i nostri Crocetta e Ardizzone debbono andare a nascondersi. L’emendamento dei senatori Campanella e Bocchino per ‘cassare’ il ‘Patto scellerato’ Renzi-Crocetta al Senato

Controstoria dell’impresa dei Mille 1/ Da Quarto a Messina

Oggi iniziamo a pubblicare la Controstoria dell’impresa dei Mille. Si tratta di un’inchiesta in nove puntate che ripercorre la storia di questa volgare sceneggiata che solo la storiografia ufficiale italiana – nota per le ricostruzioni storiche fasulle – poteva trasformare in un’impresa ‘epica’. Ripercorreremo le tappe raccontate da Cesare Abba nel libro “Da Quarto a Volturno”. Ma lo faremo raccontando la verità: ovvero i tradimenti organizzati dagli inglesi e dai piemontesi ai danni del Regno delle due Sicilie. Naturalmente in collaborazione con il blog I nuovi Vespri. Buona lettura