Brancaccio: 12 scuole in rete per il contrasto della povertà educativa minorile. Famiglie e i minori a teatro, al cinema, a visitare mostre, chiese e musei

“Felici Digitali” è il nuovo progetto che  da febbraio si svolgerà nel quartiere di Brancaccio. Giornate dedicate alle attività culturali, al tempo libero, alla formazione che coinvolgeranno gli studenti/esse della scuola Maredolce, del Centro Don Giuseppe Puglisi e le loro famiglie.

Il progetto, sostenuto da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, coinvolge le 12 scuole  dell’Osservatorio di Area 14 bis, con le Direzioni didattiche Orestano, Salgari e Pilo, gli Istituti comprensivi Maredolce, Puglisi, Scelsa, Mattarella-Bonagia, Pirandello-Borgo Ulivia, Boccone, la Scuola secondaria di primo grado Cesareo, i Licei Basile e Dolci, una forte rete  e realtà educativa  impegnata da tempo,  per la lotta alla dispersione scolastica del territorio.
Il progetto triennale, ha lo  scopo di portare le 
 famiglie e i minori a teatro, al cinema, a visitare mostre, chiese e musei, facendo conoscere “ Il bello” che ci circonda. Saranno erogati 18000 ingressi in totale.
Un programma ricco di  attività per il tempo libero e di  legalità,  farà scoprire   alle famiglie, nuovi luoghi con la possibilità di potere assistere agli spettacoli in funzione degli eventi offerti dalla città di Palermo, coinvolgimento e  partecipazione alle commemorazione del 23 maggio in cui si ricorda la strage di Capaci, e quella annuale al “Giardino della Memoria” dell’ass. Quarto Savona 15, che riunisce famiglie delle vittime. Azioni  “Green”  per la rivalutazione degli spazi pubblici con la Guerriglia Gardening e Moss graffiti “, l’addobbo dell’albero di Natale del quartiere, la parata di carnevale, ecc., che coinvolgeranno piccoli e grandi.
Previste anche, attività motorie circensi, organizzate dagli istruttori sportivi HIMERA,  una volta a settimana per 2 ore,  che si svolgeranno presso il centro giovanile Don Giuseppe Puglisi per coinvolgere tutti gli utenti. Un corso, dove i ragazzi/e apprenderanno discipline circensi quali giocoleria ed equilibrio, acrobatica a terra; con l’obiettivo di creare situazioni in cui i ragazzi possano esprimersi liberamente evitando la competizione con gli altri, stimolando il rispetto degli individui e delle cose, il riconoscimento delle capacità e delle differenze altrui, il dialogo interculturale, la voglia d’apprendere, la capacità di osservazione, favorendo un processo trasformativo dell’individuo e l’inclusione sociale dei soggetti a rischio di emarginazione.
Un’altra interessante e importante attività prevista nel progetto è quella di Formazione, che si svolgerà in un vero laboratorio artigianale rivolto a 20 madri. Il percorso si svolgerà presso il centro diurno per l’infanzia “ Mare Comune” finanziato da “CON I BAMBINI” – IMPRESA SOCIALE. 
Gli argomenti del corso saranno: cucito, ceramica, Legno e bricolage, bijoux con le perline, riciclo creativo e tecniche e canali di vendita on line. Un percorso di auto impresa, che riconosce ad ogni madre (che avrà frequentato almeno l’80%delle ore) un “mini voucher start up” da 300€ con cui dovrà acquistare i materiali necessari alla prima produzione da immettere sul mercato.

Photo gallery –  “Felici Digitali” Tavolo di lavoro   con i dirigenti scolastici  e gli  insegnanti dell’osservatorio di Area 14 bis

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”

Rispondi