Il ‘caso’ della nave ‘Diciotti’ e Salvini: sinistra e Chiesa di Papa Francesco sono dilettanti allo sbaraglio!
20 righe di veleno, In Evidenza, Primo Piano

Il ‘caso’ della nave ‘Diciotti’ e Salvini: sinistra e Chiesa di Papa Francesco sono dilettanti allo sbaraglio!


Time Sicilia

Ma ci vuole veramente tanto per capire che, a causa della gestione dissennata dei migranti (i centri di accoglienza per fare guadagnare una barca di soldi alle cooperative che li gestiscono), in Italia si è creato un ‘confitto orizzontale’ tra poveri del nostro Paese e migranti? In questi casi non ci si schiera, perché si perde l’appoggio di una delle due parti!

Secondo voi si sono resi conto che il leader della Lega, il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, sta utilizzando i suoi avversari per diventare il leader politico numero uno in Italia? Chi lo consiglia si muove con Il Principe di Machiavelli tra le mani. Ogni mossa è calcolata. E i suoi avversari ci cadono come polli.

Machiavelli insegnava “quel che gli uomini fanno, non quello che dovrebbero fare”. Salvini getta le ‘esche’ e i suoi avversari fanno quello che lui e i suoi consiglieri si aspettano che facciano.

Sono sempre in vantaggio perché i suoi avversari si configurano, ormai, come una “macchina banale”: ad un input rispondono sempre con la stessa reazione!

Salvini è riuscito a ‘schiacciare’ in difesa dei migranti quello che resta della sinistra italiana (poco, in verità: e quel poco riflette ancora meno) e una Chiesa cattolica diretta da un Papa senza testa politica e manovrato dalle multinazionali. Così, automaticamente, senza riflettere, sinistra e Chiesa si sono messi contro la maggioranza degli italiani.

Senza nemmeno capire che, in questi casi, non ci si deve mai schierare: chi lo fa, automaticamente, si mette contro l’altra parte. E’ l’abc della politica dopo Machiavelli.

E’ così difficile capire che in Italia, complice una gestione affaristica e truffaldina dei migranti (la Procura della Repubblica di Roma, nel caso dell’inchiesta Mafia Capitale, ha ipotizzato anche uno stile mafioso) è in corso un pericolosissimo ‘conflitto orizzontale’ tra i 13 milioni di poveri italiani e chi sta con loro e i poveri migranti?

Ora ci si è messa pure la magistratura con un’inchiesta legittima, ma forse un po’ inopportuna.

Tutto questo in un Paese impoverito da un’Unione Europea dell’euro fallimentare, truffaldina e prima di senso morale, dove – a prescindere dal citato ‘conflitto orizzontale’ – molte persone vivono con stanchezza la questione migranti.

Per carità, Salvini e i suoi consiglieri sono sicuramente abili. Ma il vero dramma è che la sinistra e la Chiesa cattolica sono finite nelle mani di dilettanti allo sbaraglio.

Andreotti, Craxi e, soprattutto, Enrico Berlinguer non sarebbero mai caduti in un simile tranello mediatico. E nemmeno Papa Giovanni Paoli II avrebbe ‘abboccato’.

Diceva Robert Louis Stevenson:

“Non giudicare ciascun giorno in base al raccolto che hai ottenuto, ma dai semi che hai piantato”…

26 agosto 2018

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo