Catalogna, parla la Commissione UE: “Con la violenza non si fa politica”
Esteri, In Evidenza

Catalogna, parla la Commissione UE: “Con la violenza non si fa politica”


Time Sicilia

A nemmeno 24 ore dal referendum catalano che, come sappiamo, è stato macchiato dalla brutale repressione della polizia spagnola, la Commissione Europea fa sentire la sua voce:  “La violenza non può essere strumento della politica” dice il massimo organismo delle istituzioni europee attraverso una nota ufficiale letta dalla portavoce, Margaritis Schinas.

Chiaramente si tratta di un messaggio diplomatico che non può prendere di petto il Governo spagnolo che invoca l’ordine costituzionale,  né dare adito a sospetti di intromissioni dirette, ma è una presa di posizione chiarissima che si traduce nell’invito ad entrambi le parti a dialogare.

Proprio quello che voleva il governo catalano che, ieri sera, per bocca del presidente Carles Puidgemont, aveva lanciato un appello all’Ue affinché promuovesse un negoziato.

Sorpresi? Noi, a dire il vero, no. Perché se è vero che ieri è mancata una condanna ufficiale delle violenze, è anche vero che la questione catalana è nell’agenda dell’Europa da tempo.  Ve ne abbiamo parlato qua. 

Qui alcuni approfondimenti sul tema:

Catalogna, il presidente si appella all’UE: “E’ una questione europea”

Catalogna, referendum macchiato dal sangue: 761 feriti. “Rajoy si dimetta”

Catalogna, ecco i politici europei che si sono schierati contro la violenza

La Catalogna e il referendum/ Jaume Forés: “Domenica a Barcellona una manifestazione senza precedenti”

Catalogna, l’Onu batte un colpo: “La Spagna sta violando i diritti fondamentali”

Catalogna indipendente, ma con l’euro. Una contraddizione?

2 ottobre 2017

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo