Charlie Hebdo: dove finisce la satira e comincia la cretinaggine…
Editoriale, Foto Notizia

Charlie Hebdo: dove finisce la satira e comincia la cretinaggine…


Time Sicilia

Charlie Hebdo suscita una nuova ondata di polemiche. Un’altra vignetta, ancora sull’Italia, che ‘ironizza’ sulla morte tragica delle persone. La prima è stata quella sul terremoto nel centro Italia.

Ora tornano all’attacco, con la stessa sensibilità, sulla tragedia dell’Hotel Rigopiano. Anche questa vignetta, giustamente, sta suscitando indignazione. Noi ci rifiutiamo di riportare tutti i commenti contro questo giornale (pur condividendoli), solo perché vogliamo riassumere l’intera questione in una domanda: 

dove finisce la satira e dove comincia la cretinaggine?

Chiediamolo a Charlie Hebdo.

Al quale dedichiamo una serie di aforismi:

“Contro la stupidità anche gli dèi sono impotenti. Ci vorrebbe il Signore. Ma dovrebbe scendere lui di persona, non mandare il Figlio; non è il momento dei bambini.”.
(John Maynard Keynes)

Sei così stupido che quando la tua stupidità ti avrà ucciso e sarai all’inferno, crederai di essere in paradiso.
(Pier Paolo Pasolini)

Ogni minuto muore un imbecille e ne nascono due.
(Eduardo De Filippo)

Un cretino illuminato da lampi di imbecillità.
(Ennio Flaiano)

Meglio perire per mano degli stupidi che averne gli elogi.
(Anton Čechov)

Nulla al mondo è più pericoloso che un’ignoranza sincera ed una stupidità coscienziosa.
(MARTIN LUTHER KING)

et cetera…

21 gennaio 2017

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo