Economia

La ‘ripresa economica’ in Sicilia tra i poveri che frugano nei cassonetti dell’immondizia
Economia, In Evidenza, Primo Piano

La ‘ripresa economica’ in Sicilia tra i poveri che frugano nei cassonetti dell’immondizia


Time Sicilia

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sostiene che in Italia sia in corso la “ripresa economica”. Forse sarà così nel Centro Nord Italia. Qui al Sud la “ripresa economica” non l’ha vista nessuno. In Sicilia, della “ripresa economica” si occuperà ‘Chi l’ha visto’. Intanto a Palermo, per trovarla, si scava nei cassonetti dell’immondizia…

Lo sfascio delle Ferrovie in Sicilia/ Alcamo Diramazione: 144 milioni di euro per 2 km di strada ferrata!
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Lo sfascio delle Ferrovie in Sicilia/ Alcamo Diramazione: 144 milioni di euro per 2 km di strada ferrata!


Time Sicilia

A raccontare questa storia è la parlamentare nazionale Claudia Mannino. E’ la storia, allucinante, di 2 km di linea ferroviaria in provincia di Trapani colpita da un problema idrogeologico. Morale: disagi incredibili per gli utenti. E gli interventi? Si completeranno nel 2023 con una spesa di 144 milioni di euro!

Il disastro del sistema creditizio in Sicilia: l’eurodeputato Ignazio Corrao si rivolge all’Europa
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Il disastro del sistema creditizio in Sicilia: l’eurodeputato Ignazio Corrao si rivolge all’Europa


Time Sicilia

Il parlamentare europeo del Movimento 5 Stelle eletto in Sicilia, Ignazio Corrao, alla fine, è uno dei pochi politici siciliani che si ricorda che la prima ‘infrastruttura’ di cui una Regione ha bisogno è il sistema creditizio. Che nella nostra Isola è stato smantellato ai tempi di Ciampi. L’appello dell’europarlamentare alla Banca Centrale Europea (BCE) e alla Commissione Europea

Ecco otto marche di spaghetti ‘Bio’ che non contengono glifosato
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Ecco otto marche di spaghetti ‘Bio’ che non contengono glifosato


Giulio Ambrosetti

Questa volta diamo una bella notizia: una notizia che i nostri lettori lettori ci chiedono da quando abbiamo iniziato la battaglia per un grano senza contaminanti: “Che pasta dobbiamo mangiare?”. Oggi rispondiamo pubblicando i dati delle analisi disposte da GranoSalus e da I Nuovi Vespri. In questo articolo trovare i nomi delle marche di pasta ‘Bio’ che non contengono glifosato. L’articolo è pubblicato anche su I Nuovi Vespri che in questo momento non si vede per eccesso di lettori – Aggiornamento: le marche di pasta ‘Bio’ senza glifosato sono nove perché ne abbiamo aggiunta una

Tre milioni di pratiche antimafia rischiano di affossare l’agricoltura! Non è che c’entra l’euro?
Economia, Editoriale

Tre milioni di pratiche antimafia rischiano di affossare l’agricoltura! Non è che c’entra l’euro?


Time Sicilia

La domanda è legittima perché l’euro, per l’Italia, diventa ogni giorno sempre meno sostenibile. Nonostante i sacrifici imposti al nostro Paese – complice il Governo Renzi, che è stato al servizio dell’Unione Europea dell’euro – la situazione economica dell’Italia, lungi dal migliorare, peggiora. Da qui la nostra domanda: non è che vogliono sbaraccare l’agricoltura per fare posti ai prodotti agricoli di altri Paesi?

Nadia Spallitta sui conti ballerini del Comune di Palermo: “Ecco perché i giovani emigrano”
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Nadia Spallitta sui conti ballerini del Comune di Palermo: “Ecco perché i giovani emigrano”


Time Sicilia

Da consigliera comunale Nadia Spallitta ha più volte criticato la gestione contabile del Comune di Palermo. Ora anche gli ispettori del Ministero dell’Economia puntano i riflettori sul bilancio comunale. Un impietoso quadro delle anomalie, dalla gestione del personale ai debiti fuori bilancio, dalle società collegate all’aumento della pressione fiscale

Ultima follia italiana: tutti i precari possono essere stabilizzati, tranne i ricercatori del CNR…
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Ultima follia italiana: tutti i precari possono essere stabilizzati, tranne i ricercatori del CNR…


Time Sicilia

In TV, i governanti, si stracciano le vesti a sostegno della ricerca scientifica. Poi, però, si scopre che, negli ultimi quindici anni, lo Stato ha tagliato l’80% dei fondi per la ricerca scientifica relativa al CNR. Dove i ricercatori precari lavorano solo con i bandi, per lo più europei. Quindi – ciliegina sulla torta – rischiano di essere gli unici precari della pubblica amministrazione a non essere stabilizzati!

1 2 3 4 5 19
Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo