Esteri

Perché le sanzioni dell’Unione Europea alla Russia sono una fesseria

Per la seconda volta, senza una motivazione seria, l’Unione Europea appioppa sanzioni economiche e commerciali alla Russia dandosi la zappa sui piedi. La prima volta l’ha fatto per seguire gli Stati Uniti sul referendum della Crimea. Ora lo ha fatto seguendo l’Inghilterra. In entrambi i casi le motivazioni appaiono fragili, dando l’impressione che la UE non abbia una propria politica estera

L’aggressività di USA e Regno Unito verso la Russia di Putin nasconde la crisi dell’Occidente

La prova di forza degli americani che hanno puntato tutto sugli armamenti è destinata a fallire. L’Occidente è entrato in crisi. E’ un fatto epocale. Le principali potenze dovrebbero concentrarsi sul rafforzamento della stabilità strategica internazionale attraverso il dialogo, la riapertura dei canali di comunicazione e il ritorno alle relazioni di pace. Altro che embarghi!

Rete e politica/ Attaccano Facebook perché le multinazionali non lo controllano: il ‘caso’ dei grillini in Italia

La storia dei profili di Facebook è vecchia. La tirano fuori dopo la mezza sconfitta della Merkel in Germania e dopo la vittoria del Movimento 5 Stelle in Italia. La verità è che le multinazionali non controllano più la politica negli USA e in Europa. Da qui una ‘crociata’ antistorica per bloccare i nuovi soggetti politici che raccolgono il consenso con la rete, a differenza della vecchia politica che il consenso lo crea con le tangenti

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com