Fonte Ue, sanzioni contro la Russia: si decide il 15 Settembre
Esteri

Fonte Ue, sanzioni contro la Russia: si decide il 15 Settembre


Time Sicilia

“L’Unione europea raggiungerà una decisione finale sulle sanzioni individuali di sei mesi contro i cittadini e le entità in Russia e Ucraina il 15 settembre. Lo ha reso noto una fonte diplomatica dell’Ue. La fonte ha detto che la decisione sarà adottata formalmente al Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) del Consiglio dell’Unione europea, senza deliberazione, seguita da una procedura scritta, poi la sua conclusione il 15 settembre”.

Lo rendo noto l’agenzia di stampa Sputniknews.com

La notizia tiene con il fiato sospese le imprese italiane, soprattutto del settore agroalimentare che lo scorso Giugno hanno protestato a Verona contro le sanzioni.

Il danno al Made in Italy, infatti, è pesante: l’agroalimentare ha perso il 34%, 600 milioni di euro in due anni stima Coldiretti.

Ma non solo.

L’anno passato le nostre esportazioni verso la Russia sono letteralmente crollate (-34%), passando dai 10,7 miliardi del 2013 ai 7,1 del 2015. Il comparto dei macchinari, che da solo vale il 34% del totale delle nostre esportazioni verso la Russia, nel 2015 ha perso 648 milioni, l’abbigliamento 539 (-31%), gli autoveicoli 399 (-60%), le calzature 369 e i mobili 230.

5 settembre 2016

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo