Imparare a conoscere le onde  per poi  immaginare di essere come le acque del mare
Cultura, Nutrizione e Salute, Rubriche

Imparare a conoscere le onde per poi immaginare di essere come le acque del mare


Patrizia Gangi
Ogni onda, dalla sommità agli abissi, è l’espressione completa dell’individuo. 
Incontri di meditazione antistress “Mindfulness”,  con   traduzione  del termine «consapevolezza» del pensiero buddhista,  vengono organizzati a Cinisi dalla Dottoressa Caterina Vitale , psicologo e psicoterapeuta ; attraverso  un’esperienza immaginativa, si  entra in contatto e si  incorpora quelle caratteristiche del mare: stabilità, imperturbabilità, ricettività, capacità di accogliere e accettare qualsiasi evento senza farsi cambiare.
Diventare come le acque del mare: “consapevole” di ciò che accade in superficie, e sempre “immutato e imperturbabile” nella profondità dei suoi abissi. Qualche onda potrebbe aver paura pensando: “Non sono grande e bella come le altre onde”. Ma se si china e tocca la propria vera natura si rende conto di essere acqua e tutte le paure e i pensieri scompaiono.
Un’onda del mare può impartirci un insegnamento semplice: siamo come onde che non sono altro che acqua, e radicale: poiché non c’è separazione tra noi e gli altri, e la realtà esterna.
Photo di Gangi Salvatore
6 luglio 2018

Autore

Patrizia Gangi


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo