Jaume Fores: “Catalogna indipendente e nell’UE. Messi? Senza squadra non conta”

L’intervista al politico di Esquerra Republicana de Catalunya, ieri a Palermo per il convegno Liberiamo la Sicilia. Dai rapporti con Madrid, al progetto del “referendum o… referendum”. Dai rapporti con l’Europa al silenzio della Merkel. Dal calcio alla Sicilia…

“In Catalogna anche i nuovi arrivati diventano indipendentisti perché si accorgono che le leggi varate dal Parlamento di Barcellona sono migliori di quelle del Governo centrale di Madrid, soprattutto, da un punto di vista sociale”. Jaume Fores Llasat, psicologo social, è un politico di Esquerra Republicana di Catalunya, partito indipendentista catalano di ispirazione social democratica. E’ arrivato da Barcellona a Palermo per la convention ‘Liberiamo la Sicilia’, organizzata dall’associazione ‘I Nuovi Vespri’  e andata in scena ieri mattina, sabato 15, al teatro Jolly di Palermo.

Qui potete leggere l’intervista che il politico catalano ha rilasciato al blog inuovivespri.it in cui ha parlato del processo indipendentista catalano, dei rapporti con Madrid, dei rapporti con l’Europa, del silenzio della Merkel. E, ancora, di calcio e di Sicilia…

Rispondi