Italia serva degli USA “contro i nostri interessi”. Il Muos? “Per la Sicilia un gravame civile”

Il giornalista e documentarista Fulvio Grimaldi parla dell’espansione militare della NATO nell’Europa orientale e del ruolo del nostro Paese nelle manovre americane

“Abbiamo un Paese che è militarizzato a forza di circa 90 basi americane, inoltre ci sono tutte la basi italiane che sono anche basi NATO a disposizione degli Stati Uniti. Siamo un Paese costellato di basi militari, il che non soltanto è un peso economico finanziario pesantissimo, ci costa l’ira di Dio a scapito di ospedali, scuole, modifiche del territorio. È un fenomeno inoltre che ci mette a rischio facendo di noi un possibile bersaglio di qualcuno che vuole effettuare rappresaglie contro l’aggressività della NATO, di cui noi siamo membri”.

Il giornalista e documentarista Fulvio Grimaldi parla con Sputniknews delle ultime notizie relative all’invio di nuove truppe USA e NATO nell’Europa orientale, dell’Italia costellata di basi, e delle prospettive di una nuova guerra fredda “sempre più calda”.

In questa carrellata non poteva mancare la Sicilia, trasformata, suo malgrado, in una piattaforma militare: “In Sicilia abbiamo la situazione del M.u.o.s che è la nuova base satellitare statunitense da dove l’America comanderà le varie guerre in Africa e in Medio Oriente. Per la Sicilia è un gravame da un punto di vista aziendale e civile”. 

Qui potete leggere l’intervista integrale

Ricordiamo solo che, al  corteo anti Renzi che ha sfilato domenica a Catania – in cui non sono mancati scontri con la polizia- la presenza dei NO MUOS è stata massiccia.

foto tratta da http://it.sputniknews.com/

 

1 thought on “Italia serva degli USA “contro i nostri interessi”. Il Muos? “Per la Sicilia un gravame civile”

Rispondi