La perla del TG3, Orlando furioso: “La direzione si scusi o denunciamo”

“Chiedo alla Rai di volere con estrema urgenza e a termini di legge porre rimedio al gravissimo fatto avvenuto ieri, quando un servizio del Tg3 è stato aperto dal giornalista con delle parole pesantemente denigratorie delle città di Napoli, Palermo e Reggio Calabria. Da un telegiornale della Rai non ci aspettiamo simili cadute di stile di stampo razzista, offensive anche della professionalità degli operatori dell’informazione delle tre città coinvolte”. Lo dice il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando a proposito del servizio del Tg3 nel quale si sosteneva che “a Palermo, Napoli e Reggio Calabria una gambizzazione non fa notizia, a Ostia sì”. Ve ne abbiamo parlato ieri, qui.

“Mi aspetto dalla direzione della prestigiosa testata una pronta replica, senza la quale la città dovrà adire le vie legali e chiedere l’intervento della Commissione di vigilanza”.

Altro che scuse, passi alla denuncia. Il rischio, infatti, come sempre fanno le tv nazionali che sempre più spesso ostentano razzismo nei confronti del Sud, è che le scuse vengano poste in sordina. Non servono a nulla.

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com