Nello Musumeci: “Formazione professionale costruita per i docenti”. La replica dell’USB
In Evidenza, Politica, Primo Piano

Nello Musumeci: “Formazione professionale costruita per i docenti”. La replica dell’USB


Time Sicilia

Forse dimenticando di fare parte di uno schieramento politico – il centrodestra – che dal 1996 al 2008 ha gestito la Formazione professionale siciliana, il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione siciliana, Nello Musumeci, se la prende con quello che, in questo momento, è l’anello debole di un sistema distrutto dai Governi regionali di centrosinistra che, dal 2008 ad oggi, hanno amministrato la Sicilia: i circa 8 mila lavoratori 

“La Formazione professionale siciliana? E’ servita più ai docenti che ai discanti”. Parola di Nello Musumeci, candidato alla presidenza della Regione per il centrodestra.

Dichiarazione un po’ sorprendente, perché arriva da un esponente politico che non è nato ieri e che, di certo, ricorderà che la Formazione professionale siciliana che “è servita più ai docenti che ai discenti, è il frutto anche di scelte politiche adottate dal centrodestra, dal 1996 fino al 2008.

Le parole di Musumeci fanno indignare Costantino Guzzo, responsabile regionale dell’Unione Sindacale di Base (USB) della Formazione professionale della Sicilia.

“La USB – dice Costantino Guzzo – si dice indignata dalle parole espresse dal neo aspirante Presidente della Regione siciliana, On.le Nello Musumeci (video blogsicilia -Minuto 5.15 ) contro i docenti della Formazione professionale visto che, secondo l’On.le Musumeci, la formazione siciliana è servita più ai docenti che ai discenti”.

Guzzo ricorda che la Formazione Professionale siciliana è stata massacrata prima dal Governo regionale di Raffaele Lombardo e, poi, dall’attuale Governo di Rosario Crocetta:

“La USB – si legge sempre nel comunicato dell’USB – non accetta che, dopo un massacro sociale senza precedenti, iniziato dall’era Lombardo e proseguito da Crocetta, si pensi ancora di poter sparare su quello che è rappresentato l’anello più debole di un sistema clientelare con poche regole e, soprattutto, senza alcun controllo, visto che è inspiegabile come, nel giro di poco più di un decennio, i lavoratori di questo comparto hanno perso tutto, compreso il lavoro e ogni forma di diritto visto come sono stati affamati”.

Il riferimento è ai circa 8 mila dipendenti licenziati e, fino ad oggi, non tutelati (a parte alcuni raccomandati legati ad organizzazioni sindacali).

Guzzo ricorda che Musumeci, prima di cimentarsi in certe affermazioni, dovrebbe ricordare che che “nei processi aperti contro la Formazione in Sicilia sul banco degli imputati non ci sono i docenti, ma i datori di lavoro e che l’unico processo aperto in Sicilia contro i lavoratori è quello che riguarda alcuni dipendenti di questo settore colpevoli solo d’avere rivendicato i propri diritti in modo eclatante, visto il silenzio di tutte le istruzioni, compresi i 90 deputati di Sala d’Ercole che non hanno alzato un dito per evitare questa macelleria sociale”.

“Per questo l’USB – conclude il comunicato di Guzzo – non accetta che i lavoratori debbano subire oltre il danno anche la beffa e invita l’On.le Musumeci a chiedere quantomeno scusa a tutti i docenti e non docenti che, per anni, malgrado non sono stati retribuiti, hanno visto i propri diritti calpestati pur continuando a svolgere regolare attività”.

Fino a prima di essere stati licenziati, aggiungiamo noi.

17 settembre 2017

Autore

TimeSicilia


2 COMMENTS ON THIS POST To “Nello Musumeci: “Formazione professionale costruita per i docenti”. La replica dell’USB”

  1. Mariella ha detto:

    Carissimo aspirante al governo regionale On.le Nello Musumeci, se queste sono le premesse di chi in un prossimo futuro vorrebbe governarci passiamo dalla padella alla brace. 8000 famiglie distrutte da un attuale governo regionale che durante la campagna elettorale ci prometteva di prendere a cuore la grossa problematica vicenda riguardante il comparto. della Formazione Professionale. Il risultato lo sappiamo tutti. Lavoratori che non solo sono stati licenziati ma siamo nei tribunali a reclamare anni di stipendio e tutto ciò che ci e’ stato sottratto ingiustamente, “il nostro posto di lavoro e la nostra dignità”.

  2. ANTONELLA BUTTACAVOLI ha detto:

    Condivido appieno, il forte rammarico che il segretario USB esterna a tutela di noi tutti operatori della ormai ex formazione professionale. È facile On. Musumeci dall’alto del suo pulpito infangare e mortificare la nostra dignita. Ormai da anni, assistiamo a questo schifo perpetrato ai nostri danni. Certo è facile colpire chi non può difendersi. Ci avete distrutto la vita il futuro nostro e dei nostri figli, è ancora continuate imperterriti ad umiliarci. Le consiglierei carissimo On.di guardare all’interno del lerciume delle istituzioni di cui anche Lei fa parte e poi fatto questo controllo, fare anche voi e Soprattutto voi, un mea culpa. Se siamo arrivati a ciò non è certo colpa dei lavoratori. Ma si sa, come diciamo noi siciliani u cani muzzica sempre u chiu spardatu. Buona campagna politica.

Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo