News

Federconsumatori Sicilia: “Portare alla luce i legami tra incendi e criminalità”
In Evidenza, News, Primo Piano

Federconsumatori Sicilia: “Portare alla luce i legami tra incendi e criminalità”


Time Sicilia

“Gli incendi si verificano ogni anno – si sottolinea nella nota di Federconsumatori Sicilia – ma non dobbiamo stare a guardare facendo finta che siano causati dal caldo e dallo scirocco”. Le inchieste della magistratura. Attacco alla politica regionale: “A causa della tardiva approvazione del Bilancio regionale non si è potuta fare la manutenzione ordinaria e straordinaria ai mezzi antincendio, che erano comunque fermi perché senza carburante”. Per non parlare del servizio antincendio attivato solo a metà giugno…

Oggi, a Palermo, manifestazione contro l’obbligo dei vaccini per i bambini. Parla un papà
In Evidenza, News

Oggi, a Palermo, manifestazione contro l’obbligo dei vaccini per i bambini. Parla un papà


Time Sicilia

Si chiama Giuseppe Santostefano. Lavora in banca e si occupa anche di Teatro. Con la compagna Marina hanno deciso di non vaccinare la piccola Marina, nata nel 2013. In questa intervista spiega il perché: che è, poi, il perché della manifestazione di oggi. Il problema degli adiuvanti. E gli interessi delle multinazionali che, per aumentare i profitti, hanno contestualmente aumentato i rischi connessi alle vaccinazioni

Oggi a Palermo un convegno sul CSM ai tempi di Giovanni Falcone. Si parlerà delle incongruenze di quegli anni?
News

Oggi a Palermo un convegno sul CSM ai tempi di Giovanni Falcone. Si parlerà delle incongruenze di quegli anni?


Giulio Ambrosetti

Cinque anni fa qualche personaggio fino ad allora ‘smemorato’ ha ritrovato la memoria sulle stragi del 1992. Domani verranno resi noti i contenuti del fascicolo che il Consiglio Superiore della Magistratura (CSM) aprì allora sul giudice Giovanni Falcone. Chissà, magari è l’occasione per fare un po’ di chiarezza sulle incongruenze di quegli anni. E magari su un’inchiesta sui grandi appalti di Palermo – alla quale lavorava nel 1989 il giudice Alberto Di Pisa – della quale non si è saputo più nulla

Falcone e Borsellino: la verità che manca e uno Stato che non ‘regge’ nemmeno lo striscione degli studenti
In Evidenza, News, Primo Piano

Falcone e Borsellino: la verità che manca e uno Stato che non ‘regge’ nemmeno lo striscione degli studenti


Time Sicilia

Nessuno è contro le commemorazioni delle stragi di Capaci e di via D’Amelio. Il fatto è che a tanti dà fastidio assistere alle ‘passerelle’ dei rappresentanti di uno Stato che, in Italia, rimane quello descritto da Leonardo Sciascia… Le precisazioni di Rita Borsellino, che chiede la verità e non “pezzetti di verità”. E lo Stato italiano che non regge nemmeno il confronto con gli striscioni dei ragazzi di Liceo. Ma che speranze ha l’Italia? 

Perché se ii 15 Paesi europei non c’è l’obbligo per alcun vaccino da noi sono stati resi obbligatori?
In Evidenza, News, Primo Piano

Perché se ii 15 Paesi europei non c’è l’obbligo per alcun vaccino da noi sono stati resi obbligatori?


Time Sicilia

L’obbligo dei vaccini introdotto in Italia per tutti i ragazzi è un problema legato a rischi di salute? E perché a correre tali rischi è solo l’Italia, dal momento che in 15 Paesi europei tale obbligo non c’è? Ci stanno nascondendo qualcosa? L’intervento dell’Anief, che denuncia un possibile caos nelle scuole: “Perché si assegna alla scuola una competenza di carattere sanitario?”

Io non dimentico
In Evidenza, News, Primo Piano

Io non dimentico


Time Sicilia

Io non dimentico dieci anni di lotte, non dimentico le passeggiate antiracket con Tano Grasso, Pietro Grasso, i Prefetti, i comandanti di Polizia e Carabinieri, magistrati, imprenditori sotto un sole violento, al gelo, in quartieri intrisi di mafia e paura

La Posidonia, il Comune di Palermo e i suoi burocrati ‘ecologisti da scrivania’
In Evidenza, News, Primo Piano

La Posidonia, il Comune di Palermo e i suoi burocrati ‘ecologisti da scrivania’


Time Sicilia

Dopo la ‘bonifica’ del fiume Oreto – che ha provocato un mezzo disastro ecologico – i solerti burocrati del Comune di Palermo si sono cimentati con la Posidonia oceanica, mitica protettrice dei nostri mari, ma a quanto pare non troppo conosciuta negli uffici del Comune di Palermo, dove viene considerata un’immondizia pericolosa per l’ambiente e la salute pubblica. Un docente universitario di ecologia spiega come stanno le cose

1 2 3 10
Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo