Nomina di Patrizia Monterosso alla Fondazione Federico II: chi mente tra Musumeci, Miccichè e Cancelleri?
In Evidenza, Politica, Primo Piano

Nomina di Patrizia Monterosso alla Fondazione Federico II: chi mente tra Musumeci, Miccichè e Cancelleri?


Time Sicilia

Uno dei tre non ha detto la verità (in realtà, i menzogneri potrebbero essere due). Per carità: non siamo in America: in Italia la menzogna fa parte della politica e nessuno paga. Al massimo si perde la faccia. In questa storia c’è un ‘arbitro’ dalle cui parole (ma anche dai sui silenzi) dipende l’accertamento della verità: si tratta del deputato questore Giorgio Assenza 

La nomina di Patrizia Monterosso alla direzione della Fondazione Federico II, braccio operativo della presidenza dell’Assemblea regionale siciliana nelle attività culturali da chi è stata voluta?

Il presidente del Parlamento siciliano, Gianfranco Miccichè, ha detto di aver concordato la nomina con il presidente della Regione, Nello Musumeci. Un modo elegante per ‘inguaiare’ politicamente lo stesso Musumeci che, da quando siede a Palazzo d’Orleans – la sede del Governo dell’Isola – si va piano piano rimangiando gli impegni che ha assunto in campagna elettorale.

La nomina della dottoressa Monterosso, già segretario generale della Presidenza della Regione, al centro di mille polemiche sia per la sua folgorante carriera, sia per le inchieste che le sono piovute sulla testa, è di certo uno dei passaggi più brutti di Musumeci.

In campagna elettorale l’attuale presidente della Regione si era impegnato a mandare a casa la dottoressa Monterosso. Ora si scopre – l’avrebbe detto Miccichè nel corso di una riunione del Consiglio di presidenza dell’Ars, stando alla testimonianza del vice presidente del Parlamento siciliano, il grillino Giancarlo Cancelleri – che la nomina della dottoressa Monterosso sarebbe il frutto di un accordo tra Musumeci e Miccichè.

Insomma, Miccichè, che di errori, nella sua vita politica, ne ha commessi tanti, avrebbe fatto fare a Musumeci una pessima figura.

Che fa, allora, Miccichè? cerca di metterci una pezza con un comunicato un po’ tardivo:

“Sulla fuorviante cortina fumogena alzata dal grillino Giancarlo Cancelleri sulla nomina di Patrizia Monterosso a direttore generale della Fondazione Federico II – si legge nel comunicato diffuso dalla presidenza del Parlamento siciliano – il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha preferito non replicare all’ennesimo polverone sollevato dall’esponente del M5s. Ambienti vicini a Miccichè, hanno fatto notare che il presidente dell’Ars, che è anche presidente della Fondazione Federico II, non ha bisogno di concordare con alcuno una nomina che è di sua esclusiva competenza. Ma essendo stata la dottoressa Monterosso dipendente della Regione fino allo scorso 2 gennaio, per correttezza istituzionale ha anticipato al presidente Musumeci che, quindi, era informato, la volontà di avvalersi dell’esperienza dell’ex segretario generale della Regione, per il rilancio della Federico II”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della Regione, Musumeci, per dire – in verità anche in questo caso un po’ tardivamente – che la dottoressa Monterosso è stata nominata da Miccichè e che lui – così ci è sembrato di capire, non ha avuto voce in capitolo.

La replica del grillino Cancelleri è tosta, perché tira in ballo un deputato questore: si tratta di Giorgio Assenza, già deputato regionale di Forza Italia, rieletto nelle file di Diventeràbellissima, il movimento del presidente Musumeci. Assenza, che nella vita fa l’avvocato, è conosciuto come una persona per bene: e questo potrebbe essere un bel problema per Miccichè.

“Il vicepresidente dell’Ars, il cinquestelle Giancarlo Cancelleri – si legge nel comunicato dell’esponente grillino – replica al presidente della Regione che, a margine della conferenza stampa sull’emergenza rifiuti, ha scaricato su Miccichè la responsabilità della scelta dell’ex segretario generale di palazzo d’Orleans per la guida della Fondazione Federico II”.

“Il fatto – afferma Cancelleri – è veramente grave, visto che ci troviamo di fronte a due persone istituzionalmente importanti, come il presidente della Regione e quello dell’Ars. Se qualcuno pensa che io abbia avuto le traveggole sappia che c’è una persona al di sopra di ogni sospetto che può confermare tutto: Giorgio Assenza. Il presidente del collegio dei questori era presente quando Miccichè ha detto che la scelta della Monterosso era concordata con Musumeci, e lo ha detto nel corso di un ufficio di presidenza dell’Ars. Basta chiedere a lui per svelare l’arcano. La verità è una sola, Musumeci aveva detto in tutte le salse che avrebbe fatto fuori la Monterosso. I fatti dicono però il contrario: le hanno solo cambiato la poltrona. Punto”.

La parola passa adesso al deputato questore Assenza.

Se Assenza rimarrà muto, avrà ragione Cancelleri, mentre il presidente della regione, Musumeci, e il presidente dell’Ars, Musumeci, avranno rimediato una pessima figura.

Lo stesso discorso vale se Assenza confermerà quanto detto da Cancelleri.

L’unico modo per salvare Musumeci e Miccichè da una pessima figura è una dichiarazione nella quale Assenza dovrebbe smentire Cancelleri.

A noi che seguiamo le vicende politiche siciliane e i lavori del Parlamento dell’Isola, Assenza non sembra proprio una persona adusa alla menzogna: anzi.

P.s.

Nel comunicato della presidenza dell’Ars si leggono le seguenti parole: “… rilancio della Fondazione Federico II”.  

Ricordiamo al presidente Miccichè che la Fondazione Federico II è stata sempre gestita bene, tranne quando il ruolo di presidente dell’Ars è ricoperto dallo stesso Miccichè, dal 2006 al 2008. Fu Miccichè a nominare direttore Alberto Acierno, che è finito condannato. 

La Fondazione Federico II non ha bisogno di essere “rilanciata”, perché, senza Miccichè, ha funzionato benissimo. Piuttosto, il presidente dell’Ars pensi a non affossarla…

Foto tratta da blogsicilia.it 

4 gennaio 2018

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo