Politica

Lo sciopero della fame di Vincenzo Figuccia snobbato dai media
Politica

Lo sciopero della fame di Vincenzo Figuccia snobbato dai media


C. Alessandro Mauceri

Fare lo sciopero della fame contro i disastri di un Governo regionale di centrosinistra non paga. Perché ancora oggi il ‘bollino’ dell’onestà, della correttezza, dell’antimafia e ‘buttanate’ varie appartiene ancora a questa ‘presunta’ sinistra. Tuttavia Figuccia, vice capogruppo di Forza Italia all’Ars, insiste. La sua è una protesta contro un Governo che, al di là dell’appartenenza politica, ha prodotto e continua a produrre miseria e disperazione. La visita di cortesia di Fabrizio Ferrandelli, di Gaetano Armao e di Totò Cuffaro che sono andati a trovarlo. E il presidente Crocetta? Da Renzi a firmare ‘Patti’…

La Regione taglia soldi a Comuni, ex Province e sanità e poi sponsorizza una kermesse sull’acqua di Israele contro i palestinesi
Politica, Primo Piano

La Regione taglia soldi a Comuni, ex Province e sanità e poi sponsorizza una kermesse sull’acqua di Israele contro i palestinesi


Time Sicilia

La Regione siciliana non finisce mai di stupire. Mentre in queste ore crescono le proteste dei cittadini per gli incredibili tagli alla sanità, mentre i Comuni della nostra isola continuano a fallire, mentre le ex Province non hanno i soldi per pagare gli stipendi (gli stipendi!) ai propri dipendenti, il presidente Crocetta e l’assessore Vania Contraffatto non hanno trovato di meglio che andare a patrocinare una manifestazione sull’acqua, a Venezia (viaggio e soggiorno per tutti…), organizzata da Israele: un Paese che, come denunciano alcune organizzazioni internazionali, scippa l’acqua ai palestinesi!

Regione: i dirigenti generali non potranno più costituire le unità operative di base e uffici semplici
Politica

Regione: i dirigenti generali non potranno più costituire le unità operative di base e uffici semplici


Time Sicilia

E’ un primo passo che mette ordine in un’Amministrazione regionale caotica. Ma il passaggio importante deve ancora avvenire: ovvero il divieto di nominare dirigenti esterni all’Amministrazione regionale. E’ evidente che il presidente Rosario Crocetta non se l’è sentita di sbarazzarsi assunti dal suo Governo. A cominciare dal segretario generale, dottoressa Patrizia Monterosso

Renzi ad Agrigento: la solita fuffa
Politica

Renzi ad Agrigento: la solita fuffa


Time Sicilia

Tanta retorica per una visita lampo: la Sicilia bella “che ha le stesse coste delle Canarie e delle Baleari, ma che accoglie meno turisti”. “Le istituzioni che devono essere più credibili”. “Viva l’Italia e viva la Sicilia”…

Nello Musumeci all’attacco della SIAE: “In Sicilia vessa i Comuni e le associazioni no profit”
Politica

Nello Musumeci all’attacco della SIAE: “In Sicilia vessa i Comuni e le associazioni no profit”


Time Sicilia

Il presidente della Commissione Antimafia del Parlamento siciliano, Nello Musumeci, annuncia la presentazione di una mozione per porre fine a quella che definisce una “tortura fiscale” a carico di Comuni e associazioni no profit. “Bisogna rivedere l’accordo ANCI-SIAE. Chi organizza manifestazioni senza scopo di lucro non dovrà più pagare la SIAE”

La ‘Buona scuola’ tra fantasiose ricerche di docenti spesso mandati nei posti sbagliati
Politica

La ‘Buona scuola’ tra fantasiose ricerche di docenti spesso mandati nei posti sbagliati


Giulio Ambrosetti

Si approssima l’apertura autunnale delle scuole. Ma la confusione creata dal MIUR regna sovrana. Al Ministero ne stanno combinando di tutti i colori. Sanno che la riforma fa acqua da tutte le parti. Ma ormai sono ‘condannati’ ad andare avanti, tra docenti che finiscono nei posti sbagliati e i vicari dei presidi che rischiano di perdere l’esonero dalle lezioni. I rilievi dell’ANIEF

La nuova rete ospedaliera dell’assessore Gucciardi: ancora tagli di posti letto e di posti di lavoro
Politica

La nuova rete ospedaliera dell’assessore Gucciardi: ancora tagli di posti letto e di posti di lavoro


Time Sicilia

La nuova rete ospedaliere della Sicilia sembra sia stata dettata da Roma. Scompariranno ben 150 reparti. Con un’ulteriore riduzione di posti letto e Pronto Soccorso. E il declassamento dell’ospedale di Cefalù. Per i Siciliani è un colpo durissimo. L’ennesima penalizzazione imposta dal Governo Renzi. Ci saranno quattro bacini e 15 Ospedali di secondo livello, i cosiddetti spoke

1 28 29 30 31 32 33
Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo