Aldo Penna

Roberto Saviano ci dice che al male non c’è rimedio: e la Tv lo promuove in prima serata!

Ma questi sono messaggi da lanciare alle giovani generazioni? Quindi è normale dire agli adolescenti di oggi che il male è l’unica chance di affermazione nel mondo? Eppure è questo il messaggio che viene fuori dalla nuova serie di ‘Gomorra’ che SKY si accinge a proporre in prima serata. Una riflessione del parlamentare nazionale del Movimento 5 Stelle, Aldo Penna

Migranti: fermiamo le guerre, eliminiamo la povertà e la migrazione cesserà

Nella storia dell’uomo le migrazioni ci sono sempre state. Tra l’800 e il ‘900 un milione di europei emigrava ogni anno nelle Americhe. La lotta alla povertà ha interrotto questo grande flusso umano. Andò così anche in Albania: nel 1991, caduto il regime comunista, in migliaia arrivarono in Puglia. Oggi la grande migrazione si fermerà eliminando guerre e povertà dall’Africa

Lo sapevate che 500 mila brasiliani hanno chiesto e in buona parte ottenuto la cittadinanza italiana?

Ci si preoccupa dei migranti che arrivano con le ONG dal mare. Ma nessuno pone attenzione al fatto che 300 mila brasiliani di origine italiana hanno già ottenuto la cittadinanza nel nostro Paese. E altri 200 mia circa stanno per ottenerla. Sono i discendenti degli italiani che, tra la fine dell’800 e il 1960, emigrarono in Brasile. Figli e nipoti che, in buona parte, potrebbero tornare in Italia

La gestione dei rifiuti in Sicilia e il programma di Nello Musumeci: che non siano solo parole

Il pessimismo è d’obbligo, perché in questi anni, in Sicilia, abbiamo assistito a tante promesse poi regolarmente non mantenute. Musumeci dice che il sistema di gestione dei rifiuti, nella nostra Isola, fino ad oggi non ha funzionato. Bene. Attendiamo da lui risposte concrete. Per ora notiamo che, nel suo programma, mancano le spiegazioni sul come il suo Governo intenda raggiungere obiettivi importanti

Aurelio Angelini: “Sulla gestione dei rifiuti la Sicilia è fuori dalle direttive europee”

Abbiamo intervistato il professore Aurelio Angelini, docente universitario a Palermo, una delle massime autorità, in Italia, in materia di gestione dei rifiuti. Angelini racconta, in modo chiaro, che cosa non ha funzionato e che cosa continua a non funzionare nella gestione di questo settore. E dice una cosa importantissima: la Regione siciliana, ancora oggi, si arroga poteri, in materia di gestione dei rifiuti, che non gli competono. Grazie alla stragrande maggioranza dei sindaci dei Comuni siciliani, che definire incompetenti è poco