Gianni Silvia

Formazione: l’USB attacca Marziano sul blocco dei criteri B4 e B5 dell’Avviso 8. La precisazioni di Gianni Silvia

Secondo l’Unione Sindacale di Base – che parla attraverso il proprio responsabile regionale, Costantino Guzzo – togliere i criteri B4 r B5 dall’Avviso 8 significa penalizzare ancora una volta i lavoratori disoccupati della Formazione professionale siciliana, dando la possibilità a enti e società selezionate con l’Avviso 8 di assumere nuovo personale. Gianni Silvia: “E’ una decisione del CGA”

Formazione/ Il 6 aprile il TAR Sicilia si pronuncerà sull’Avviso 8. Intanto continua il massacro dei lavoratori

L’assessore alla Formazione professionale della Sicilia, Bruno Marziano, ha già annunciato di aver trasmesso alla Ragioneria generale della Regione siciliana i primi decreti di finanziamento a valere sull’Avviso 8 che verranno spediti alla Corte dei Conti. Intanto molti enti hanno già effettuato tante assunzioni fregandosene dei lavoratori disoccupati del settore, dell’albo e delle prescrizioni contenute nello stesso Avviso 8. Tutto questo in piena campagna elettorale

Assunzioni nella Formazione professionale: l’USB attacca frontalmente CGIL, CISL, UIL, SNALS, FORMA e CENFOP

Non c’è chiarezza sulle assunzioni che enti e società stanno effettuando già da tempo nel mondo della Formazione professionale della Sicilia. Il dirigente generale di questo travagliato dipartimento della Regione siciliana, Gianni Silvia, assicura che i primi ad essere assunti saranno i lavoratori disoccupati. Ma per ora così non è. Si ‘pilotano’ nuove assunzioni in piena campagna elettorale. Quello che sta succedendo è vergognoso. E la responsabilità – secondo Costantino Guzzo, leader dell’USB – è di CGIL, CISL, UIL, SNALS, FORMA e CENFOP. Pronte le manifestazioni di piazza contro questi sindacati ‘firmaiuoli’…

Formazione professionale: vengono date per scontate le assunzioni elettorali. Possibile?

Ma questo significherà che 2 mila e 500 lavoratori resteranno a spasso. Che si sommeranno ai 4 mila già licenziati. Questo potrebbe fare saltare gli accordi con il ministero del Lavoro per la fuoriuscita di chi ha già per il lavoro. Il tutto per garantire le assunzioni clientelari ai partiti di centrosinistra alle elezioni regionali del prossimo anno. Si vede o no che il PD è il partito dei lavoratori…

Formazione professionale: sbattuti fuori enti storici e 4 mila operatori. La parola ai Tribunali?

Lo scenario è confuso. Dal dipartimento regionale della Formazione fanno sapere che non potranno essere effettuate nuove assunzioni. E che il personale dovrà essere pescato dall’Albo. Ma se è così perché è stata messa in piedi una sceneggiata, peraltro prevista dal 2009? E’ da allora che il centrosinistra siciliano cerca di sbarazzarsi di circa 8 mila lavoratori per sostituirli con altro personale. Le precisazioni del presidente di Forma Sicilia, Paolo Genco

Gli ex sportellisti da ‘bruciare’: firmato, assessore Gianluca Miccichè

Ma non è il solo che si batte per affossare i mille ex sportellisti. Oltre all’UDC – il partito dell’assessore Miccichè – a prendere per i fondelli questi lavoratori sono gli ‘scomparsi’ del Nuovo Centrodestra, il PD e tutti i parlamentari dell’Ars che, a vario titolo (ma non gratuitamente), ruotano attorno al Governo di Rosario Crocetta. La presa in giro del CIAPI e i pupari di un gioco al massacro

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com