Lavoro

Ma quale Europa della solidarietà: tutti i numeri del dramma della Grecia in un reportage

Oltre 200 mila dipendenti pubblici licenziati, mentre per gli altri la riduzione delle retribuzioni è stata del 20%. Tredicesime e quattordicesime trasformate in pagamenti forfettari. Non va meglio nel settore privato, dove lo sfruttamento è semplicemente incredibile, con retribuzioni che si attestano intorno a 100 Euro al mese. Tagli anche alle pensioni, fino al 50% (con pensioni minime pari a 382 Euro al mese). La sanità negata a tantissimi cittadini. E 500 mila giovani che hanno lasciato il Paese. Questa è la Grecia di Tsipras. Con i cittadini che oggi sognano la Grexit vista come liberazione da un’Unione Europea-lager