Tag: Leoluca Orlando

Nello Musumeci e Leoluca Orlando, invece di pensare all’emergenza idrica e agli appalti si rilassino…
20 righe di veleno, In Evidenza, Primo Piano

Nello Musumeci e Leoluca Orlando, invece di pensare all’emergenza idrica e agli appalti si rilassino…


Time Sicilia

Taci. Su le soglie
del bosco non odo
parole che dici
umane; ma odo
parole più nuove
che parlano gocciole e foglie
lontane.
Ascolta. Piove
dalle nuvole sparse.
Piove su le tamerici
salmastre ed arse,
piove su i pini
scagliosi ed irti,
piove su i mirti
divini,
su le ginestre fulgenti
di fiori accolti,
su i ginepri folti
di coccole aulenti,
piove su i nostri volti
silvani,
piove su le nostre mani
ignude,
su i nostri vestimenti
leggieri,
su i freschi pensieri
che l’anima schiude
novella,
su la favola bella
che ieri
t’illuse, che oggi m’illude,
o Ermione.

Odi? La pioggia cade
su la solitaria
verdura
con un crepitío che dura
e varia nell’aria
secondo le fronde
più rade, men rade.
Ascolta. Risponde
al pianto il canto
delle cicale
che il pianto australe
non impaura,
nè il ciel cinerino.
E il pino
ha un suono, e il mirto
altro suono, e il ginepro
altro ancóra, stromenti
diversi
sotto innumerevoli dita.
E immersi
noi siam nello spirto
silvestre,
d’arborea vita viventi;
e il tuo volto ebro
è molle di pioggia
come una foglia,
e le tue chiome
auliscono come
le chiare ginestre,
o creatura terrestre
che hai nome
Ermione.

Ascolta, ascolta. L’accordo
delle aeree cicale
a poco a poco
più sordo
si fa sotto il pianto
che cresce;
ma un canto vi si mesce
più roco
che di laggiù sale,
dall’umida ombra remota.
Più sordo e più fioco
s’allenta, si spegne.
Sola una nota
ancor trema, si spegne,
risorge, trema, si spegne.
Non s’ode voce del mare.
Or s’ode su tutta la fronda
crosciare
l’argentea pioggia
che monda,
il croscio che varia
secondo la fronda
più folta, men folta.
Ascolta.
La figlia dell’aria
è muta; ma la figlia
del limo lontana,
la rana,
canta nell’ombra più fonda,
chi sa dove, chi sa dove!
E piove su le tue ciglia,
Ermione.

Piove su le tue ciglia nere
sìche par tu pianga
ma di piacere; non bianca
ma quasi fatta virente,
par da scorza tu esca.
E tutta la vita è in noi fresca
aulente,
il cuor nel petto è come pesca
intatta,
tra le pàlpebre gli occhi
son come polle tra l’erbe,
i denti negli alvèoli
con come mandorle acerbe.
E andiam di fratta in fratta,
or congiunti or disciolti
(e il verde vigor rude
ci allaccia i mallèoli
c’intrica i ginocchi)
chi sa dove, chi sa dove!
E piove su i nostri vólti
silvani,
piove su le nostre mani
ignude,
su i nostri vestimenti
leggieri,
su i freschi pensieri
che l’anima schiude
novella,
su la favola bella
che ieri
m’illuse, che oggi t’illude,
o Ermione.

Palermo, chiudono i negozi al Cassaro basso: non ci possiamo credere…
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Palermo, chiudono i negozi al Cassaro basso: non ci possiamo credere…


Time Sicilia

Il Cassaro basso è la parte a mare di Corso Vittorio Emanuele. Anche qui è arrivata l’ala ‘gelida’ di un’amministrazione comunale – quella di Leoluca Orlando – fallimentare. Le lacrime di coccodrillo del PD non sono credibili. L’unica cosa da fare, per salvare le piccole attività commerciali e, in generale, l’economia di Palermo e della Sicilia, è votare in massa per il Movimento 5 Stelle

Palermo ‘Capitale della Cultura’ mentre aumentano povertà e senza casa
Editoriale, Politica

Palermo ‘Capitale della Cultura’ mentre aumentano povertà e senza casa


Time Sicilia

L’Amministrazione comunale di Leoluca Orlando si conferma un’esperienza caratterizzata da molto ‘fumo’ e da poco ‘arrosto’. Sono solo bravi a chiacchierare e a sperperare un sacco di soldi: per esempio, con un Tram che serve un’esigua fascia di cittadini. Sulle cose serie – i poveri e i senza casa che aumentano – Orlando e i suoi assessori dimostrano ogni giorno di essere inadeguati

Palermo, la tela di Penelope dei porti turistici e il nuovo PRG tenuto nei cassetti
Economia, In Evidenza, Primo Piano

Palermo, la tela di Penelope dei porti turistici e il nuovo PRG tenuto nei cassetti


Time Sicilia

Dai primi anni ’80 del secolo passato di parla del risanamento della costa orientale di Palermo e dei porti turistici. Il primo argomento rimane un tabù, per i secondi si va avanti tra spizzichi e bocconi. Intanto rimane bloccato anche il nuovo Piano Regolatore Generale della città. Storie di ordinari ritardi e di promesse mancate

Palermo, famiglie senza casa gettate in mezzo alla strada: il Comune ha ripristinato la ‘legalità…
In Evidenza, News, Primo Piano

Palermo, famiglie senza casa gettate in mezzo alla strada: il Comune ha ripristinato la ‘legalità…


Time Sicilia

Per l’ennesima volta il Comune di Palermo – autorizzato dalla magistratura, dietro la richiesta dell’Opera pia – ha fatto sgomberare un palazzo di via Maqueda mettendo in mezzo alla strada le famiglie di senza casa. Nessuna soluzione, a parte la proposta del grande affare delle case famiglia. Complimenti alla Giunta comunale di centrosinistra di Leoluca Orlando. A proposito: ma Rifondazione comunista che ne dice?

I tre fallimentari ‘tavoli’ di Leoluca Orlando dietro la candidatura, nata ‘zoppa’, di Claudio Fava?
Editoriale, Politica

I tre fallimentari ‘tavoli’ di Leoluca Orlando dietro la candidatura, nata ‘zoppa’, di Claudio Fava?


Time Sicilia

Dopo aver perso il referendum sulle disastrose riforme costituzionali dello scorso 4 dicembre, Renzi si è illuso di poter imporre alla Sicilia un proprio candidato alla presidenza della Regione. Aiutato dall’altro ‘genio’ della politica, Leoluca Orlando. Il risultato è che i due – Renzi e Orlando – stanno affondando. E si stanno trascinando nella sconfitta i bersaniani e Sinistra Italiana con Claudio Fava che, da ‘ricandidato’ alla guida della Sicilia, rischia di fare un buco nell’acqua

Il clamore sui fatti di Roma e il silenzio sugli sgomberi di Palermo. Quanti farisei, è vero Papa Francesco?
Editoriale, In Evidenza, Primo Piano

Il clamore sui fatti di Roma e il silenzio sugli sgomberi di Palermo. Quanti farisei, è vero Papa Francesco?


Giulio Ambrosetti

Che strana l’informazione italiana! Per lo sgombero dei migranti di Roma tutti a stracciarsi le vesti e a chiamare in causa la sindaca di Roma, Virginia Raggi. La stessa cosa è avvenuta qualche tempo fa a Palermo, in un’opera pia di Piazza Principe di Camporeale. Ma nessuno ha fiatato. E nessuno ha tirato in ballo il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Silenzio anche – anzi soprattutto – da parte della Chiesa di Papa Francesco e da suo ‘pastore’ di Palermo…

Renato Costa: “Sinistra Italiana e Articolo 1 MDP non possono dettare l’agenda politica a sinistra”
In Evidenza, Politica, Primo Piano

Renato Costa: “Sinistra Italiana e Articolo 1 MDP non possono dettare l’agenda politica a sinistra”


Time Sicilia

“Noi – dice Renato Costa, segretario della CGIL Medici della Sicilia – siamo alternativi al PD, a Leoluca Orlando, al Ministro Alfano, a Cardinale e a tutto l’ambaradan messo in piedi dal sindaco di Palermo. Sinistra Italiana e bersaniani, fino ad oggi, sono stati alternativi al solo Alfano. Ora non possono pensare di venire a dettare l’agenda politica a noi, mettendo in discussione la candidatura di Ottavio Navarra”

1 2 3 4
Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo