Libia

Crisi turca: e se gli Stati Uniti avessero deciso di colpire la Germania attraverso la Turchia?

La nostra, sia chiaro, è soltanto una supposizione. Ci guardiamo bene, a differenza di come fa l’attuale Ministro degli Esteri italiano, ‘l’europeista’ Enzo Moavero, a dare chiavi di lettura certe sulla crisi che si è aperta in Turchia. Noi, però, facciamo notare che, se dovesse crollare il sistema Erdogan, una gran massa di migranti i riverserebbe in Germania. E allora…

E’ normale che, nel 2017, milioni di bambini, nel mondo, debbano soffrire la fame

Per eliminare la fame nel mondo – e quindi per eliminare anche le sofferenze per i bambini – basterebbero 267 miliardi di dollari l’anno. Ma questi soldi non si trovano. Invece si trovano mille e 700 miliardi di dollari all’anno per le guerre e per le ‘missioni di pace’. Intanto, ancora oggi, tra i bambini di età inferiore ai cinque anni, il 28,1% (poco più di uno su quattro) è affetto da arresto della crescita, l’8,4% soffre di deperimento e il tasso di mortalità sotto i cinque anni è inaccettabile: 4,7% del 2015

Risiko libico, un gioco senza regole

“Che Libia ci attende in questo risiko geopolitico senza regole? Della missione libica a guida italiana non si è vista manco l’ombra, in Libia gli attori internazionali agiscono di testa loro perseguendo i propri interessi”

Bombe sulla Libia: a due passi da casa nostra…

Raid USA nei cieli di Sirte. A 400 km dalle coste siciliane. L’Italia non è ancora ufficialmente coinvolta, ma non si esclude una partecipazione diretta né l’utilizzo della base di Sigonella. La Sicilia ancora una volta sarebbe esposta. Per non parlare della questione migranti…