Macron

Francia, duello diabolico: l’establishment contro il fascismo. Vince il primo

Il figlio del sistema finanziario vince le elezioni francesi. Come previsto: “Avere un fascista come alternativa all’establishment è la migliore situazione possibile per il potere vigente”. Ma la Francia è tutt’altro che quieta: il collasso del sistema politico tradizionale la dice lunga. Mentre in Italia i politici gioiscono per la vittoria di uno che vuole rafforzare l’asse franco-tedesco… Ci sono o ci fanno?

Gl’italiani, alla fine, sono stati molto più intelligenti dei francesi ‘bocciando’ Renzi. Invece Macron…

Invece Macron, l’uomo espressione di quel sistema che ha incasinato la Francia, è riuscito a prendere in giro quasi un quarto degli elettori francesi. E, adesso, con l’aiuto della vecchia politica, potrebbe addirittura vincere le elezioni. Condannando la Francia alla decadenza e a una stagione che, con l’eventuale vittoria di Macron e delle sue banche, sarà sempre più contrassegnata dagli effetti provocati dall’invasione in Libia