Nadia Spallitta

‘Compagni’ di Sinistra Comune, invece di attaccare Nadia Spallitta abbandonate Leoluca Orlando e il suo Hotspot

Ma possibile che, a Palermo, la sinistra ‘alternativa’ al PD di Renzi debba continuare ad appoggiare l’amministrazione comunale renziana di Leoluca Orlando? Possibile che quando si fa notare questa contraddizione ai vari Erasmo Palazzotto, Giusto Catania e via continuando si ricevono solo insulti? Questi lo capiscono o no che la loro presenza allontana gli elettori da una possibile, vera sinistra?

La storia/ ZTL: a Palermo 40 multe in 40 giorni!

Abbiamo deciso di pubblicare questo post su facebook Gianluca Colombino perché coglie con estrema chiarezza la vera natura ‘tribale’ della ZTL di Palermo, tassa odiosa voluta da un’amministrazione comunale in violazione di una legge regionale. Come hanno detto i vertici dell’Unione dei Consumatori e l’avvocato Nadia Spallitta, ci sono gli estremi per presentare ricorso

Nadia Spallitta: “Per fronteggiare cambiamenti climatici e nubifragi serve un piano di protezione civile”

Lo dice la coordinatrice dei Verdi di Palermo, Nadia Spallitta. A suo avviso, il problema non riguarda solo il capoluogo della Sicilia, ma tutta l’Isola. Il problema dell’abusivismo edilizio. Il ‘Libretto dei fabbricati’ per monitorare lo stato di salute degli edifici che hanno più di cinquanta anni e prevenire così eventuali crolli

Palermo: Il Capo e Ballarò faranno la fine della Vucciria?

Il rischio è legato a una variante urbanistica al Piano particolareggiato esecutivo (Ppe) di Palermo che, se approvata dal Consiglio comunale, potrebbe aprire la strada ai grandi gruppi commerciali e, contemporaneamente – sottolinea la coordinatrice cittadina dei Verdi, Nadia Spallitta – mettere in crisi i due mercati storici della città, che rischierebbero da morire così com’è morto il mercato della Vucciria

Palermo, pronta una variante al Ppe per consentire la ‘colonizzazione’ commerciale del Centro storico

Dopo la ZTL, che negli ultimi anni ha messo in crisi le attività commerciali del Centro storico della città, con il nuovo Consiglio comunale – dove centrodestra e centrosinistra si danno la mano all’insegna del trasformismo del sindaco Leoluca Orlando – si prepara una variante urbanistica al vecchio Piano particolareggiato esecutivo (Ppe) che consentirà l’apertura di centri commerciali medi e grandi. La denuncia della coordinatrice dei Verdi della città, Nadia Spallitta

Il sondaggio che dà Orlando a oltre il 40%? A noi fa un po’ sorridere. Politica e aritmetica elettorale dicono tutt’altro

E’ il momento dei sondaggi. E, a quindici giorni dal voto, Leoluca Orlando vola a oltre il 40%. C’è da crederci? A nostro modesto avviso, no. Come proveremo a illustrare con la forza dei numeri – con quella che si chiama aritmetica elettorale – il 40% e oltre dei voti di Orlando postulano che il sindaco uscente confermi, al primo turno, i voti di cinque anni fa. Ma la realtà politica di Palermo è profondamente cambiata e questi ‘numeri’ – è il nostro parere, s’intende – non ci sono più. A nostro avviso, stanno sottovalutando l’elettorato grillino