Partito per la Libertà di Geert Wilders

Le elezioni in Olanda: i socialisti sono quasi scomparsi, ma si parla di altro

Le elezioni olandesi confermano un dato politico che ormai interessa quasi tutta la ‘presunta’ Unione Europea: i socialisti europei fanno ridere. E perdono ovunque. Alla base c’è l’appoggio innaturale dei ‘capi’ del PSE (Partito Socialista Europeo) alle demenziali politiche di austerità. Per non parlare del sostegno all’Euro, la moneta unica fallimentare. Intanto Martin Schulz e Paolo Gentiloni si consolano con la vittoria del centrodestra e con il mancato sfondamento degli anti-europeisti di Geert Wilders (che hanno vinto guadagnando 5 seggi)