PD

La ‘coerenza’ del PD: gli 80 euro di Renzi ai bassi stipendi sì, gli 80 euro a chi non ha nulla no

La verità è che di questo Partito Democratico, tranne qualche eccezione, non c’è proprio niente da prendere. Pur di andare contro l’attuale Governo, per partito preso, sarebbero disposti a tutto. Così non si accorgono non soltanto di essere in contraddizione, ma di andare contro quell’elettorato che, invece, dovrebbero coltivare. Sono veramente allo sbando!

Ma quale ‘scippo’ alle periferie! Solo prepotenza di un PD che sta desertificando la sinistra

Non c’è stato alcuno scippo ai danni delle periferie. In questo articolo troverete i passaggi parlamentari. E vi accorgerete che quella messa in campo dalla cosiddetta sinistra, o presunta tale, è solo propaganda mista alla confusione per nascondere verità scomode: tipo fondi assegnati per finalità che nulla hanno a che spartire con le periferie! Continuando di questo passo la sinistra italiana scomparirà

E se fosse la Germania a non essere più interessata a restare nell’euro? Il ‘caso’ Mattarella

Il Governo grillini-leghisti è stato ‘stoppato’. Ma le tensioni nell’Eurozona non sono finite. Forse perché tali tensioni non dipendono solo dalla crisi politica italiana, ma dai movimenti anti-euro in crescita in tutta l’Europa. E magari anche dalle politiche commerciali USA. Proviamo a fare chiarezza sulla linea tenuta rispetto al mancato Ministro dell’Economia, Paolo Savona, dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

‘Compagni’ di Sinistra Comune, invece di attaccare Nadia Spallitta abbandonate Leoluca Orlando e il suo Hotspot

Ma possibile che, a Palermo, la sinistra ‘alternativa’ al PD di Renzi debba continuare ad appoggiare l’amministrazione comunale renziana di Leoluca Orlando? Possibile che quando si fa notare questa contraddizione ai vari Erasmo Palazzotto, Giusto Catania e via continuando si ricevono solo insulti? Questi lo capiscono o no che la loro presenza allontana gli elettori da una possibile, vera sinistra?

Rete e politica/ Attaccano Facebook perché le multinazionali non lo controllano: il ‘caso’ dei grillini in Italia

La storia dei profili di Facebook è vecchia. La tirano fuori dopo la mezza sconfitta della Merkel in Germania e dopo la vittoria del Movimento 5 Stelle in Italia. La verità è che le multinazionali non controllano più la politica negli USA e in Europa. Da qui una ‘crociata’ antistorica per bloccare i nuovi soggetti politici che raccolgono il consenso con la rete, a differenza della vecchia politica che il consenso lo crea con le tangenti

Palermo, chiudono i negozi al Cassaro basso: non ci possiamo credere…

Il Cassaro basso è la parte a mare di Corso Vittorio Emanuele. Anche qui è arrivata l’ala ‘gelida’ di un’amministrazione comunale – quella di Leoluca Orlando – fallimentare. Le lacrime di coccodrillo del PD non sono credibili. L’unica cosa da fare, per salvare le piccole attività commerciali e, in generale, l’economia di Palermo e della Sicilia, è votare in massa per il Movimento 5 Stelle

Elezioni regionali siciliane: Leoluca Orlando ha sbagliato tutto, ma adesso dà la colpa al PD di Renzi…

Il sindaco di Palermo ha capito che il candidato alla presidenza della Regione siciliana che ha imposto al centrosinistra – Fabrizio Micari – andrà a sbattere. Così cerca di chiamarsi fuori scaricando su altri, com’è nel suo stile, le responsabilità di un flop annunciato. Nel suo gioco a scarica-barile se la prende con il PD siciliano, che è tutto renziano. Insomma, Renzi gli ha dato carta bianca in Sicilia e, adesso, la colpa del fallimento è dei renziani…