PD

Le firme ‘false’ dei grillini alle comunali di Palermo del 2012? Solo fumo che nasconde un sondaggio riservato…

A quanto si racconta – stando ovviamente a indiscrezioni che circolano da qualche settimana – ci sarebbe un sondaggio sulle elezioni comunali di Palermo del prossimo anno. La notizia non è la possibile vittoria grillini, ma la voglia dei cittadini palermitani di liberarsi della vecchia politica. Da qui il terrore, da parte degli esponenti di centrosinistra, ma anche di centrodestra, di perdere tutto: da qui gli attacchi scomposti ai grillini nella speranza di arginare una valanga che rischia di travolgerli…

Referendum costituzionale: sbagliato confrontarsi con un personaggio come Renzi, privo di credibilità politica

Accettare il confronto sul referendum con Renzi significa avallare la tesi – sbagliata – che un Governo possa promuovere le riforme costituzionali, che invece sono prerogativa del Parlamento e dei partiti. Legittimando un personaggio che assume un impegno e poi non lo rispetta, come ha fatto con il Ponte sullo Stretto di Messina, con l’impegno che sarebbe andato al Governo solo dopo le elezioni e con le tasse che non ha ridotto. In politica è un errore legittimare chi – come Renzi – non ha credibilità politica

Perché la Corte Costituzionale ha sbagliato a rinviare l’esame sull’Italicum

Di fatto, con questo rinvio, che non sta né in cielo, né in terra, la Corte Costituzionale ha operato una scelta ‘politica’ che non le compete. Tra l’altro, un conto è il referendum sulle riforme costituzionali, mentre altra e ben diversa cosa è una legge elettorale imposta al Paese da un Governo ‘legittimato’ da un Parlamento di ‘nominati’ delegittimato. Così l’Italia si avvia ad essere un Paese governato da un regime, altro che democrazia!

E’ scattata l’ora X: sono cominciate le bugie sulla manovra 2017 del Governo Renzi

I TG raccontano che ci sarà un aumento di un miliardo della spesa sanitaria. A noi risulta che quest’anno sono ‘spariti’ 2 miliardi di Euro. E ci risulta anche che ci sarà un taglio di 3-3,5 miliardi di Euro. Altro che aumento della spesa sanitaria! Per ora non si parla dei ‘buchi’ del Monte dei Paschi di Siena. Renzi avrebbe voluto altra ‘flessibilità’, cioè la possibilità, per l’Italia, di aumentare l’indebitamento. Ma la Merkel, che rischia il tracollo elettorale, dirà di no. Credeteci: con la legge di Stabilità 2017 ci sarà da ridere…

Renzi ad Agrigento: la solita fuffa

Tanta retorica per una visita lampo: la Sicilia bella “che ha le stesse coste delle Canarie e delle Baleari, ma che accoglie meno turisti”. “Le istituzioni che devono essere più credibili”. “Viva l’Italia e viva la Sicilia”…

Ardizzone, Crocetta: dove sono i 500 milioni di Euro del Governo Renzi?

A Roma il Governo Renzi deve fronteggiare una situazione economica e finanziaria che precipita di giorno in giorno e il solito salvataggio del Monte dei Paschi di Siena. In questo scenario la Sicilia i 500 milioni di Euro li vedrà con il cannocchiale. Senza questi soldi la legislatura è finita perché la Regione è in default. L’obiettivo del PD, di Crocetta e di Ardizzone è quello di consegnare alla prossima Assemblea regionale e al prossimo Governo una Sicilia in rivolta con forestali e precari da licenziare in blocco e con i Comuni e le ex Province in fallimento

I candidati a sindaco di Palermo? Saranno da quattro a cinque

I grillini – che in queste ore celebrano le ‘Comunarie’ – comunicheranno il loro candidato a sindaco di Palermo tra meno di un mese. Leoluca Orlando ha detto che si ricandiderà: ma noi non lo diamo per certo. Più sicura la candidatura di Fabrizio Ferrandelli, da battitore libero, o magari appoggiato dal PD o da una parte di questo partito. Poi ci potrebbe essere Antonello Cracolici. E ci sarà di certo il candidato a sindaco degli Indipendentisti. E magari anche la consigliera comunale uscente, Nadia Spallitta