Sicilia

Formazione professionale, Giuseppe Messina: “Quattro anni fa sulla Cooperativa C&B ho scritto cose non vere”

Almeno c’è qualcuno che ammette pubblicamente di aver commesso un errore. Il protagonista è Giuseppe Messina, grande conoscitore del mondo della Formazione professionale della Sicilia. Che oggi ammette che, nel Dicembre del 2012, sulla testata on line LinkSicilia, ha scritto, a proposito della Cooperativa C&B (ente di formazione che opera nella Sicilia orientale, e precisamente tra Catania e Siracusa) “affermazioni prive di fondamento di verità”

La nuova rete ospedaliera dell’assessore Gucciardi: ancora tagli di posti letto e di posti di lavoro

La nuova rete ospedaliere della Sicilia sembra sia stata dettata da Roma. Scompariranno ben 150 reparti. Con un’ulteriore riduzione di posti letto e Pronto Soccorso. E il declassamento dell’ospedale di Cefalù. Per i Siciliani è un colpo durissimo. L’ennesima penalizzazione imposta dal Governo Renzi. Ci saranno quattro bacini e 15 Ospedali di secondo livello, i cosiddetti spoke

Troppi incidenti lungo le strade siciliane: siamo sicuri che è solo fatalità?

Otto morti in tre giorni a causa di incidenti stradali lungo le strade della Sicilia sono troppi. Ma siamo sicuri che è solo una questione di fatalità o di guida pericolosa? Non è che, per caso, c’entrano anche le autostrade, le strade a scorrimento veloce e le strade provinciali mal tenute, se non abbandonate? Ce lo chiediamo perché il quadro della situazione stradale, nella nostra Isola (comprese le strade cittadine), è veramente disastroso

Ardizzone, Crocetta: dove sono i 500 milioni di Euro del Governo Renzi?

A Roma il Governo Renzi deve fronteggiare una situazione economica e finanziaria che precipita di giorno in giorno e il solito salvataggio del Monte dei Paschi di Siena. In questo scenario la Sicilia i 500 milioni di Euro li vedrà con il cannocchiale. Senza questi soldi la legislatura è finita perché la Regione è in default. L’obiettivo del PD, di Crocetta e di Ardizzone è quello di consegnare alla prossima Assemblea regionale e al prossimo Governo una Sicilia in rivolta con forestali e precari da licenziare in blocco e con i Comuni e le ex Province in fallimento

Servizio antincendio in Sicilia: i mezzi ci sono, ma mancano i soldi per farli funzionare

Commentiamo per voi una notizia che il presidente della Regione, Rosario Crocetta, non andrà mai a raccontare e a commentare all’Arena di Giletti. Sapete perché il Servizio antincendio della nostra Isola spesso non funziona? I mezzi ci sono: ma non ci sono i soldi per farli funzionare. Sì, mancano i soldi: i soldi che il Governo Renzi ha scippato alla Sicilia. Ma all’Arena di Giletti vanno a raccontare che gli operai della Forestale sono troppi e vagabondi… Questa è l’informazione in Italia

Referendum: troppa sicurezza nel No. Il Sì in Sicilia lavora come Berlusconi nel 1993-’94…

Molti sono convinti che Renzi non farà celebrare il Referendum sulla ‘sua’ riforma costituzionale. Visto dalla Sicilia, vi assicuriamo che non è così. Non sappiamo quello che sta succedendo nel resto d’Italia. Ma nelle ‘profonde viscere’ della società siciliana sono in corso grandi manovre che sono simili – molto simili – a quelle che ab biamo visto in azione con la nascita di Forza Italia nella nostra Isola

Aurelio Angelini: “Sulla gestione dei rifiuti la Sicilia è fuori dalle direttive europee”

Abbiamo intervistato il professore Aurelio Angelini, docente universitario a Palermo, una delle massime autorità, in Italia, in materia di gestione dei rifiuti. Angelini racconta, in modo chiaro, che cosa non ha funzionato e che cosa continua a non funzionare nella gestione di questo settore. E dice una cosa importantissima: la Regione siciliana, ancora oggi, si arroga poteri, in materia di gestione dei rifiuti, che non gli competono. Grazie alla stragrande maggioranza dei sindaci dei Comuni siciliani, che definire incompetenti è poco