SIPNEI sui vaccini

Vaccini, la parola ai medici della SIPNEI: “Diktat inopportuno e infondato”

Al di là del metodo scelto, assolutamente non condiviso, i medici della Società Italiana di Psico Neuro Endocrino Immunologia, contestano nel merito la legge sull’obbligatorietà dei vaccini. Con un linguaggio semplice, spiegano che non c’è nessuna emergenza, neanche sul caso morbillo, che non tutti i vaccini imposti sono utili, che non è vero che non fanno male e che non si possono imporre le stesse vaccinazioni a tutti i bambini. Una bocciatura sonora della scelta del Governo. Vi facciamo leggere il documento ufficiale.