Trattato di Lisbona

E se fosse la Germania a non essere più interessata a restare nell’euro? Il ‘caso’ Mattarella

Il Governo grillini-leghisti è stato ‘stoppato’. Ma le tensioni nell’Eurozona non sono finite. Forse perché tali tensioni non dipendono solo dalla crisi politica italiana, ma dai movimenti anti-euro in crescita in tutta l’Europa. E magari anche dalle politiche commerciali USA. Proviamo a fare chiarezza sulla linea tenuta rispetto al mancato Ministro dell’Economia, Paolo Savona, dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Perché il mondialismo capitalista delle multinazionali vuole distruggere radici e tradizioni cristiane

E’ in atto, ormai da tempo, il tentativo, da parte di una UE controllata a bacchetta dalle multinazionali, di eliminare le radici cristiane dall’Europa. Gli ‘europeisti’ ci hanno provato con la Costituzione europea ‘bocciata’ dai cittadini. Ma il tentativo è tutt’ora in piedi e va avanti, protetto dal ‘Trattato di Lisbona’ che i ‘capi’ dell’Unione Europea tengono ‘democraticamente’ nascosto

Ecco come è fallita l’Unione Europea tra NATO e CETA

Vi illustriamo una sintesi che racconta come l’Unione Europea ha finito per subordinare i propri interessi a quelli degli Stati Uniti d’America. Ci sono tutti i passaggi e i trattati più importanti: e, soprattutto, gli interventi americani che hanno vanificato alcuni trattati europei. E poi c’è il CETA, già approvato dal Parlamento europeo, il trattato commerciale tra UE e Canada che subordina la vita (e soprattutto la salute) dei cittadini europei agli interessi delle multinazionali