Terrore a Londra: un ragazzo accoltella i passanti, muore una donna
News

Terrore a Londra: un ragazzo accoltella i passanti, muore una donna


Time Sicilia

Il terrore torna a Londra dove ieri nella tarda serata, nella centralissima Russel Square, vicino al British Museum, un ragazzo di 19 anni ha aggredito i passanti con un coltello, uccidendo una donna di 60 anni e ferendo almeno sei persone.

Anche in questo caso, come per la strage di Nizza, si parla di disturbi mentali, e anche in questo caso non si esclude il legame con il terrorismo dell’ISIS che starebbe irretendo giovani musulmani in giro per l’Europa, meglio se labili psichicamente.

“Non possiamo escludere si tratti di terrorismo” hanno dichiarato gli investigatori britannici.

Certamente sarebbe incredibile pensare ad una coincidenza che porta persone mentalmente problematiche ad ammazzare gente in giro per l’Europa nello stesso periodo.

La polizia londinese ha raccontato di essere stata chiamata alle 22.33 di ieri sera da un testimone: un giovane in possesso di un coltello insultava e minacciava i passanti a Russell Square. “E’ stato arrestato alle 22.39, dopo che aveva colpito diverse persone. Uno degli agenti ha scaricato su di lui l’intero potenziale di un taser”. Il taser sarebbe una pistola elettrica.

L’attacco avviene nel giorno stesso in cui le autorità britanniche avevano annunciato un incremento del numero di agenti armati in servizio per le strade della capitale, alla luce dei recenti attentati messi a punto in tutta Europa.

Nella stessa zona il 7 luglio 2005 era esplosa una delle bombe della sanguinosa serie di attentati di matrice islamica che avevano attraversato Londra.

La Gran Bretagna,  dopo gli Stati Uniti è il paese più attivo nel “cordinated air strike” nella campagna anti-ISIS in Siria insieme con la Francia. E probabilmente lo sarà anche in Libia se non lo è già con i droni della RAF.

Su questo punto, come riporta Middleeasteye, le autorità  britanniche si sono trincerate dietro il più classico dei no comment.

 

4 agosto 2016

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo