Totò Cardinale lascia il PD per Musumeci? Ma quando mai: semmai si sposta su Musumeci per conto del PD…
20 righe di veleno, In Evidenza, Primo Piano

Totò Cardinale lascia il PD per Musumeci? Ma quando mai: semmai si sposta su Musumeci per conto del PD…


Time Sicilia

Se in Sicilia il trasformismo, gli inciuci e la vecchia politica dei contorcimenti hanno un volto, ebbene, Salvatore ‘Totò’ Cardinale da Mussomeli ne rappresenta in modo ‘plastico’ (in senso genetico-politico) l’immarcescibile materializzazione…  

Salvatore Totò Cardinale da Mussomeli: se non lo conosci lo prendi sul serio. E fai male: perché prendere sul serio questo personaggio significa fare il suo gioco. E allora che bisogna fare? Prenderlo per quello che è: un grande furbacchione che ne sa sempre una più del diavolo!

In queste ore, tanto per cambiare, ne sta combinando una delle sue. Lui, il suo schieramento politico – il centrosinistra – e il suo partito, Sicilia Futura hanno preso una scoppola micidiale alle recenti elezioni regionali. E che fa Totò fa Mussomeli? Cerca di far credere che si accinge la lasciare il PD (perché Sicilia Futura è una filiazione moderata e trasfomista del PD) per intrufolarsi alla corte del presidente neo eletto, Nello Musumeci.

In realtà, Cardinale non sta lasciando né il PD, né il centrosinistra: si sta solo spostando, con i suoi due deputati neo eletti all’Assemblea regionale siciliana, in appoggio a Musumeci per conto del PD di Renzi, del quale è organico a tutti gli effetti.

Totò da Mussomeli sa che il Governo Musumeci, nel nuovo Parlamento siciliano, non ha una maggioranza salda. Così è disposto ad offrire al nuovo presidente della Regione le proprie ‘grazie’ politiche e parlamentari.

Ribadiamo: Cardinale è un furbacchione. Sa che Gianfranco Miccichè, soprattutto se verrà eletto presidente dell’Ars (e i suoi due deputati sono disposti a votarlo), garantirà i sui vecchi amici del PD, Antonello Cracolici e Giuseppe Lumia (CON I QUALI MICCICHE’ HA GOVERNATO INSIEME DURANTE IL GOVERNO LOMBARDO, COME POTETE LEGGERE QUI).

Così, Totò da Mussomeli, proverà a fari garantire direttamente dal ‘padrone di casa’, cioè da Musumeci: ma sempre restando nel PD.

Trasformismo? Vecchia politica? Inciuci? Ma se a Totò da Mussomeli gli togli questi ‘nobili ingredienti’ che resta di lui e della sua politica?

 

 

10 novembre 2017

Autore

TimeSicilia


Rispondi

Seguici su Twitter
Chi Siamo

Giornale online diretto
da Giulio Ambrosetti

vice direttore
Antonella Sferrazza

timesicilia@gmail.com

Powered by GianBo