Carta bianca

Gioacchino Basile racconta: lavorare a tredici anni, nella Palermo degli anni ’60 dove lo sfruttamento era la regola

Nella seconda puntata abbiamo lasciato Gioacchino Basile costretto dalla durezza della vita a lasciare la scuola. Così, a tredici anni, comincia a cercare un lavoro. E qui iniziano le storie di sfruttamento, di prepotenze, di ingiustizie. Una scuola di vita in una Palermo difficile. La piccola vendetta di un ragazzino contro un datore di lavoro che non lo pagava

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com