La Sicilia nell’Impero universale di Carlo V/ Storia della Sicilia del professore Massimo Costa 25

La Sicilia inserita nei domini dove “non tramonta mai il Sole” di Carlo V (I di Sicilia e Spagna)

di Massimo Costa
La morte di Ferdinando II segnò l’inserimento della Sicilia, con i suoi ordinamenti interni praticamente immutati, in una formazione politica universale dai confini sterminati. Ferdinando d’Aragona e Isabella di Castiglia, infatti, avevano avuto come erede soltanto la figlia Giovanna, detta “La Pazza”, sposata con Filippo d’Asburgo (che, essendo arrivato a regnare per breve tempo sulla sola Castiglia, passerà alla storia come Filippo I di Spagna), detto “Il Bello”. Filippo apparteneva ad una dinastia tedesca, gli Asburgo, che poco a poco aveva acquistato una serie di domini feudali dinastici complessivamente conosciuti come Austria (in realtà l’arciducato d’Austria era solo il nucleo centrale di questi possedimenti) e la corona di Sacro Romano Imperatore, nel tempo molto indebolita e ridotta a una sorta di confederazione tra gli stati tedeschi, e quindi a una “presidenza elettiva” tra questi. Ma, nondimeno, ancora il potere centrale dell’Impero non era del tutto svanito, e Filippo il Bello per parte di padre ereditava la corona imperiale con l’Austria e i suoi possedimenti dinastici, tra cui Boemia e Ungheria, per parte di madre l’eredità “borgognona”, cioè un gruppo di altri ricchissimi stati dell’Ovest dell’Impero, comprendenti gli odierni Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo e la Franca Contea un po’ più a sud. Filippo il Bello però morì prima del suocero, e lasciò tutti i suoi possedimenti, oltre alla Castiglia, con le colonie americane, al figlio Carlo il quale, alla morte di nonno Ferdinando, ereditò pure le corone catalane, la Sicilia, la Sardegna e il Regno di Napoli, cui si sarebbero aggiunti il Ducato di Milano, acquisito nel 1535, e il piccolo stato toscano detto “dei Presìdi”, nato dallo smembramento, tra Spagnoli e i Medici di Firenze, dell’antica Repubblica di Siena, nel 1557.
(continua e leggere)

READ  Elimi, Siculi, Sicani, Fenici. E in arrivo Cartagine: la Storia della Sicilia del professor Massimo Costa 3

LE PUNTATE PRECEDENTI

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com