Perché non bisogna fare donazioni indirette ai terremotati. Perché i soldi se li papperebbero le banche!

Se volete donare i vostri soldi ai terremotati del Centro Nord Italia fatelo direttamente. Avendo cura di far arrivare direttamente alle famiglia in difficoltà il vostro denaro. Non vi fidate dello Stato italiano e delle sue articolazioni. Purtroppo il nostro non è solo pessimismo: è già successo nel 2009 che, circa 5 milioni di Euro donati con gli sms, sono finiti alle banche e non ai cittadini de L’Aquila!

Se volete donare i vostri soldi ai terremotati del Centro Nord Italia fatelo direttamente. Avendo cura di far arrivare direttamente alle famiglia in difficoltà il vostro denaro. Non vi fidate dello Stato italiano e delle sue articolazioni. Purtroppo il nostro non è solo pessimismo: è già successo nel 2009 che, circa 5 milioni di Euro donati con gli sms, sono finiti alle banche e non ai cittadini de L’Aquila!

Serve la raccolta dei soldi per i terremotati con l’intermediazione dello Stato o di organizzazioni che, a vario titolo, si definiscono umanitarie? No. Le uniche donazioni giuste, valide e sicure sono quelle che vanno direttamente alle famiglie che hanno perso tutto. Diffidate, invece, di tutte le altre donazioni. Per due buoni motivi.

La prima motivazione è di ordine generale: i cittadini italiani pagano già un sacco di tasse. E le pagano a uno Stato che si deve occupare anche delle emergenze. Uno Stato che chiede soldi ai cittadini – come sembrerebbe che stia avvenendo in Italia – è uno Stato di accattoni verso il quale i cittadini non debbono avere alcuna fiducia.

Ovviamente, quando parliamo di Stato ci riferiamo a chi oggi lo rappresenta: a cominciare dal Governo nazionale che ha già preparato una barca di soldi da dare alle banche. Il Governo, invece di foraggiare le banche, si occupi dei cittadini.

Cari italiani: sappiate che ogni Euro che donerete, indirettamente, alle famiglie colpite dal terremoto – facendo transitare il vostro denaro da soggetti legati più o meno allo Stato – potrebbe diventare un Euro in più che darete alle banche e ai poteri forti che oggi schiacciano il nostro Paese.

READ  La crisi economica dell'Italia ha due nomi: l'Euro e il Governo Renzi

Quindi non fate donazioni, a meno che non abbiate la certezza matematica che i vostri soldi finiscano direttamente alle famiglie bisognose colpite dal terremoto.

Lo ribadiamo: i soldi per fronteggiare l’emergenza e per ricostruire li deve tirare fuori lo Stato, non i cittadini! Concetto, questo, che è molto ben spiegato in questo video. 

La seconda motivazione che deve spingere gli italiani a non effettuare donazioni indirette ai terremotati è legata a fatti realmente accaduti. Ci riferiamo al terremoto che ha colpito L’Aquila nel 2009. In quell’occasione vennero raccolti oltre 5 milioni di Euro. Soldi che avrebbero dovuto sostenere le famiglie colpite dal disastro e che, invece, sono finiti alle banche (come potete leggere qui).

La vergogna dei soldi finiti alle banche lo potete anche vedere in questo video .

Quindi, concludendo, non donate soldi ai terremotati del Centro Italia, se non direttamente. Ricordatevi che l’Italia è quella che è: e con l’attuale Governo è molto peggiorata.

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com